venerdì 13 maggio 2016

Cake alla Casatella Trevigiana ed erbe aromatiche con insalata primaverile di asparagi bianchi di Badoere e spinacini


Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Sabato 28 e domenica 29 maggio prossimi si festeggerà a Treviso, in Piazza dei Signori, l’VIII anniversario del conferimento della Denominazione di Origine Protetta (DOP) alla Casatella Trevigiana.
La Casatella Trevigiana è il primo formaggio fresco a pasta molle in Italia ad aver ottenuto il riconoscimento DOP nel 2008.
Nel corso dell’ultimo weekend di maggio, in occasione della ricorrenza, sono previste numerose attività nella piazza più importante di Treviso e ci sarà inoltre la possibilità di degustare questa specialità dal sapore semplice e delicato presso gli spacci degli associati al Consorzio.

Tipico della provincia trevigiana, un tempo questo formaggio era prodotto nelle piccole aziende agricole di campagna che variavano la produzione a seconda delle stagioni. Si preferiva realizzarlo d'inverno, quando il latte risultava più ricco di grassi.
Originariamente il formaggio veniva chiamato "casada" (che in dialetto trevigiano significa appunto casa) e il nome odierno con ogni probabilità deriva da questa vecchia denominazione.
Oggi la Casatella Trevigiana DOP viene prodotta tutto l'anno; il latte utilizzato per la sua realizzazione proviene esclusivamente dalle stalle della provincia di Treviso e anche il processo con cui viene realizzato (caseificazione, maturazione e confezionamento) deve svolgersi nella zona di produzione.

In occasione della manifestazione di quest’anno la Casatella viene abbinata a un altro prodotto tipico del territorio veneto, l’Asparago di Badoere IGP dal sapore dolce e aromatico.
La Casatella è un formaggio molto versatile che si presta sia a preparazione salate sia dolci.
Vi propongo una ricetta di stagione, che ben si adatta anche a un pasto veloce da preparare in anticipo, ma si presta anche a essere trasportata per un pic nic all’aria aperta. Si tratta di un cake di Casatella ed erbe, cui viene abbinata una fresca insalata di asparagi cotti e crudi e spinacini, arricchita con fiori di campo. Nulla vieta di aggiungere all’insalata semi o frutta secca.

Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Cake di Casatella Trevigiana DOP con insalata primaverile di asparagi e spinacini
Ingredienti per 6 persone

Per il cake
Casatella Trevigiana DOP 150 gr
farina 180 gr
uova 3
latte 15 cl
olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
grana padano grattugiato 2 cucchiai
lievito chimico 1/2 bustina
sale
pepe
erbe fresche (a piacere timo, salvia, erba cipollina, finocchietto)

Per l'insalata
asparagi bianchi ( io Asparagi di Badoere IGP) 400 gr
spinacini freschi 100 gr
olio extravergine d'oliva e aceto di mele, sale e pepe per condire 


Sabrina Lorenzi © All rights reserved


In una ciotola sbattete le uova con l'olio, le erbe tritate e il latte. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e incorporate quindi il grana e la Casatella tagliata a cubetti; aggiustate di sale e pepe.
Versate il composto in uno stampo da plum cake da 22 cm ricoperto da carta forno e cuocete nel forno statico a 180° per circa 50 minuti, prima di sfornare fate la prova dello stecchino.

Nel frattempo preparate l'insalata: lavate e asciugate le foglie di spinacino, mondate gli asparagi togliendo eventuali parti legnose e raschiando la parte finale del gambo.
A questo punto ricavate dagli asparagi 2 parti: della parte superiore tagliate la punta in due stirsce e il resto in piccoli cubetti, della parte inferiore, invece, con una mandolina ricavate delle fettine sottili che andrete a  conservare in acqua fredda .
Sbollentate brevemente i cubetti e le punte degli asparagi in acqua calda salata e poi raffreddate velocemente in acqua fredda. Mettete da parte. Lavate e asciugate eventuali fiori di campo (tarassaco, violette, pratoline, a seconda della stagione e sulla base di quello che offrono i campi o il vostro giardino)

Quando il cake sarà pronto preparate l'insalata mescolando gli spinaci con gli asparagi cotti e quelli crudi, condite con olio e aceto di mele, salate, pepate e aggiungete i fiori. A piacere potete aggiungere semi (es. girasole, lino, zucca) o frutta secca come pinoli o mandorle a lamelle tostate.
Servite il cake con un po' di insalata e accompagnandolo con una fetta di Casatella fresca.


Se avete piacere di partecipare all’evento, seguendo questo link potrete trovare il programma dettagliato della manifestazione: una bella occasione per organizzare un weekend primaverile fuori porta alla scoperta di prodotti di qualità del nostro paese.

martedì 15 marzo 2016

Castelli aperti a Strassoldo - "In Primavera: Fiori, Acque e Castelli"

Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Castelli aperti a Strassoldo (UD) il prossimo 19 e 20 marzo 2016 per la tradizionale manifestazione "In Primavera: Fiori, Acque e Castelli" 
Anche questa primavera a Strassoldo verrà offerta ai visitatori la possibilità di scoprire un patrimonio storico millenario, solitamente non accessibile al pubblico, in un atmosfera unica e suggestiva. 
Il percorso di visita si svilupperà attraverso le sale dei due manieri e altri antichi edifici del borgo e sarà arricchito da decorazioni floreali e dalla presenza di maestri artigiani e artisti, che esporranno le loro proposte.
Non mancherà la sezione dedicata ai vivaisti, che nell'antico brolo esporranno le loro preziose collezioni di antichi alberi da frutta, erbe aromatiche, piante originali e rare.
Visitare quei luoghi è per me sempre una grande gioia, gli ambienti sono unici, le decorazioni raffinate e curate in ogni dettaglio, un luogo in cui si respira un'aria di altri tempi e ci si allontana per un po' dalla frenesia della città.
Vi lascio alcune foto scattate nel corso dell'edizione autunnale, immaginate cosa possano diventare quei luoghi con l'arrivo della primavera...
 
Sabrina Lorenzi © All rights reserved
Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Sabrina Lorenzi © All rights reserved

Sabrina Lorenzi © All rights reserved
L’entrata è a pagamento*:
  • Biglietto unico di € 12, per entrare in 6 aree diverse (3000 mq coperti e 15.000 mq scoperti): interni castello di Sopra con suo parco, interni Castello di Sotto, Foledôr, Cancelleria, Pileria del riso, Brolo/Area vivaisti
  • Bimbi 5-12 anni: € 5
  • Gruppi di almeno 25 persone: € 10 (1 gratuità ogni 25 pax).
  • Biglietto valido SOLO per l’area vivaisti: € 5 adulti – € 3 bimbi 5-12 anni
Contatti 
CASTELLO DI STRASSOLDO DI SOPRA
via dei Castelli, 21 
33050 Strassoldo, Friuli-Venezia Giulia, Udine, Italia
+39 0431 93095 (Elisabetta Strassoldo-Graffemberg).
 
Blog Widget by LinkWithin