venerdì 18 aprile 2014

Torta salata con cappuccio e pasta di salame per una colazione all'aperto

Siamo arrivati a Pasqua e, come sempre, fervono i preparativi per il pranzo e l'organizzazione delle gite fuori porta.
In effetti quest'anno tra le festività e il 25 aprile, tempo permettendo, le occasioni di stare all'aria aperta non dovrebbero mancare, quindi ho pensato di proporvi una torta salata, che potrete gustare calda o a temperatura ambiente, come antipasto o piatto unico leggero assieme a un contorno d'insalata.
Per il guscio ho usato della pasta phillo, ma nulla vieta di sostiuirla con della pasta sfoglia, o creare una base più "robusta" con della pasta briseè.
Con questa ricetta vi saluto e vi auguro di trascorrere delle buone giornate di festa.

Torta salata con cappuccio e pasta di salame
Ingredienti per uno stampo rettangolare da 10x35
4 fogli di pasta phillo 
400 gr di cavolo cappuccio
150 gr di pasta di salame
1 spicchio d'aglio
50 gr di formaggio stagionato (io Montasio)
2 uova
alcuni cucchiai di latte intero
olioextravergined'oliva
sale
pepe
un cucchiaio di farina
alcuni cucchiai di burro fuso

Affettate sottilmente il cappuccio e fatelo sbollentare brevemente in acqua salata, scolatelo e conservate circa 250 ml di acqua di cottura.
In un tegame scaldate alcuni cucchiai d'olio extravergine d'oliva e fate soffriggere l'aglio tritato, privato dell'anima. Aggiungete il cappuccio, rosolate brevemente e continuate la cottura fino a quando le verdure risulteranno morbide, aggiungendo se necessario un po' d'acqua. All'ultimo aggiustate di sale e pepe, unite un cucchiaio di farina stemperato in un po' d'acqua e fate rapprendere, dovrete ottenere una consistenza cremosa.
Togliete dal fuoco e fate raffreddare brevemente.
Nel frattempo, in un altro tegame, fate rosolare la pasta di salame in poco olio extravergine d'oliva, quando risulterà cotta, toglietela dal fuoco ed eliminate l'unto in eccesso
Preparate il guscio, ungendo con del burro fuso i fogli di pasta phillo e posizionandoli in uno stampo ricoperto da carta forno. Sbattete le uova con un po' di latte, salate e pepate.
Aggiungete la pasta di salame al cappuccio e versate il composto nel guscio di pasta phillo, coprite con il composto di uova e completate con il formaggio grattugiato.
Infornate a 180° per circa 15-20 minuti, fino a quando la torta avrà assunto una bella colorazione.


giovedì 17 aprile 2014

#LeMerendediCamilla dal 31 marzo - 4 aprile. Questa settimana focaccina morbida di ricotta


#leMerendediCamilla dal 31 marco al 4 aprile contengono una focaccina soffice, soffice alla ricotta che vi consiglio.
Potrebbe essere una buona idea per il picnic di Pasquetta o per dei paninetti da aromatizzare con semini vari per il pranzo di Pasqua.
Domani una nuova ricettina per i giorni di Festa, per ora auguro a tutti i voi una buona giornata :-).

FOCACCINA DI RICOTTA
Ingredienti per 500 gr di impasto

120 gr di latte
1 uovo
20 gr di burro morbido
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
100 gr di ricotta
350 gr di farina bianca 0
8 gr di lievito di birra o 4 gr di lievito secco


Mettete la farina setacciata in una scodella e formate la fontana. Sciogliete il lievito nel latte tiepido cui avrete unito lo zucchero.
Spargete il sale, il burro morbido a pezzetti nell'incavo, la ricotta, l’uovo, date una prima rimestata e versate quindi nella farina la componente liquida.Amalgamate gli ingredienti e lavorate l'impasto fino ad ottenere una palla liscia e morbida, copritela con della pellicola trasparente e lasciatela lievitare coperta per un paio d'ore, in un luogo tiepido (perfetto il forno spento, con la lampadina accesa).
Potete utilizzare la macchina del pane per impastare, inserendo prima la componente liquida e poi quella solida. Programma impasto, 1:30 h circa.
Quando l’impasto sarà lievitato stendetelo con le mani unte d’olio in una teglia ricoperta da carta forno o in alternativa in un rettangolo dal quale ricaverete delle focaccine più piccole, secondo il vostro gusto.
Lasciate lievitare per una mezz’ora, al riparo da correnti d’aria. Spennellate, quindi, con un’emulsione di acqua e olio in uguale quantità, cospargete con un po’ di sale e poi infornate a 180° per circa 20 minuti circa

Per avere al mattino un prodotto appena sfornato, potete formare le focaccine e riporle coperte nella parte bassa del frigorifero.
Al mattino sarà sufficiente toglierle dal frigo il tempo necessario al forno per raggiungere la temperatura e cuocerle secondo i tempi indicati.
Blog Widget by LinkWithin