Torta con mousse al limone e specchio di gelée di fragole di Pinella

lunedì, aprile 20, 2009

Generalmente, quando c’è qualche ricorrenza il compito del dolce spetta sempre a me. In genere mi piace variare, soprattutto in base alla stagione, ma sinceramente ero a corto di idee.
Così mi sono detta: chi è la maga indiscussa dei dolci ? E la risposta viene da sé: PINELLA! Così via a curiosare tra le sue pagine e la torta è uscita quasi da sola: una mousse al limone, con il tocco primaverile delle fragole. Irresistibile!!
Non mi sono discostata dalla sua versione, se non per la componente alcolica, perché volevo potesse mangiarla anche la mia bimba. Per il resto non c’è nulla da dire, le sue ricette sono, come sempre, impeccabili. Riporto la sua ricetta paro, paro…



Torta con mousse al limone e specchio di gelée di fragole di Pinella

Ingredienti

Per il pan di spagna ho dimezzato la dose di Pinella, quindi ho usato:
125 gr di uova
87 gr di zucchero semolato
87 gr di farina 00
25 gr di fecola di patate
scorza grattugiata di un limone

Montate molto bene le uova con lo zucchero. Unite la scorza del limone. Aggiungete al composto di uova, la farina e la fecola setacciate aiutandovi con una spatola.
Imburrate ed infarinate uno stampo da 20 cm di diametro e versate il composto. Cuocete a 175° per 20 minuti con lo sportello chiuso, quindi altri 20 minuti circa lasciando uno spiraglio nel forno (usate un cucchiaio di legno per lasciarlo lievemente aperto).

Bagna al limone
135 gr d’acqua
100 gr di zucchero
succo di mezzo limone

Fate prendere il bollore all’acqua con lo zucchero. Quando lo zucchero si presenta completamente sciolto, spegnete il fuoco e fate raffreddare. Unite il succo di limone. Se preferite una versione alcoolica sostituite il limone con il limoncello.

Mousse al limone
4 tuorli
80 gr di zucchero
40 gr di amido di mais
500 gr di latte intero fresco
scorza di 2 limoni
5 gr di gelatina
500 gr di panna fresca
Mettete in ammollo la gelatina. Fate bollire il latte con la metà dello zucchero. Aggiungete la scorza dei limoni e lasciatela in infusione per 30 minuti. Nell’attesa, montate leggermente i tuorli con lo zucchero rimasto, versate l’amido di mais ma non lavorate troppo il composto. Versate una parte di latte per sciogliere la montata e poi versate in un colpo solo, tutto nel latte rimanente. Portate a bollore e poi spegnete il fuoco. Strizzate i fogli di gelatina e uniteli alla crema.
Passate la crema al setaccio e fatela intiepidire. Montate la panna e unitela delicatamente alla crema.


Gelée di fragole
600 gr di fragole
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di succo di limone
4 gr di gelatina in fogli

Tagliate le fragole a pezzetti. Mettetele in una casseruola, unite lo zucchero ed il succo del limone . Fate prendere il bollore e quindi spegnete. Mettete la purea nel mixer fino ad ottenere una salsa liscia e senza pezzetti di frutta. Passate al setaccio. Togliete circa 400 gr di salsa e tenete da parte la salsa rimanente che vi servirà per velare il pan di spagna. Dai 400 gr di salsa, togliete 4 cucchiai e metteteli in una ciotolina che passerete al microonde fino al bollore (potete usare anche il fornello, è lo stesso). Sciogliete la gelatina nella salsa calda e unite il tutto ai 400 gr tenuti da parte.

Composizione della torta

Prendete un vassoio e adagiatevi sopra un foglio di plastica trasparente. Con la plastica trasparente rivestite anche il bordo di una fascia ad anello da 20 cm. di diametro. Tagliate il pan di spagna a metà, ottenendo così 2 dischi ed inseritene uno alla base della fascia.
Inumidite il biscotto con la bagna e ricopritelo con metà della mousse al limone .
Passate in freezer per circa 10 minuti. Ritagliate un disco di pan di spagna più piccolo con un diametro di 16 cm, deponetelo sulla mousse e bagnatelo con la bagna . Spalmate sul disco, con un pennello, la salsa di fragole tenuta da parte in modo da ricoprirlo.
Ultimate con la mousse fino a raggiungere il bordo della fascia.
Passate in frigo fino a rassodamento. A questo punto, velate la superficie con la salsa di fragole gelatinata e passate in freezer.
La sera prima di servirla, io ho tolto la torta dal freezer e lo riposta in frigorifero. Il mattino successivo ho eliminato il foglio di plastica trasparente e ho spalmato la superficie della torta con un velo di gelatina neutra a freddo e poi ho rimesso tutto in frigorifero fino al momento di servire. Decorate a piacere con qualche fragola intera lucidata con la gelatina.

I miei tempi di realizzazione

Servizio domenica a pranzo.
· Giovedì sera ho preparato la base.
· Venerdì sera ho montato la torta e l’ho riposta in freezer.
· Sabato sera ho passato il dolce dal freezer al frigorifero
· Domenica mattina ho completato con la lucidatura e i decori.

Con i limoni avanzati ci ho fatto una limonata al rosmarino. Se volete provarla...

STAMPA la ricetta

You Might Also Like

4 colazioni a letto

  1. quella fettona è proprio golosa, me la papperi subito subito:ppp
    bravissimaaaaaa!!!!!
    un abbraccio dalla broccola Fiorella

    RispondiElimina
  2. Grazie mille broccola Fiorella! un abbraccio Sabri

    RispondiElimina
  3. Non sei da meno delle tue nonne....proprio bella la torta
    Stefania

    RispondiElimina
  4. Ciao Stefania, grazie. Sono passata da te ...e non posso che aggiungerti alla mia lista dei preferiti!!

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram