Zuppa di zucchine al curry di Tonino

mercoledì, aprile 08, 2009

Antonio Dario detto Tonino era mio suocero. Negli anni si era instaurata tra di noi una bella abitudine: quando mia suocera era fuori città, io e mio marito andavamo a pranzare da lui. Arrivavamo a mo’ di catering con il pranzo pronto, lui nel frattempo aveva già apparecchiato con cura la tavola e preparato una selezioni di vini.
Ricorderò sempre quei momenti assieme. Si parlava del suo lavoro, delle persone che aveva incontrato, nell’ultimo anno si parlava della nostra bambina e dei suoi cambiamenti. Si parlava tanto anche di moto, una passione che avevamo in comune, e se il pranzo coincideva con la moto GP il divertimento era assicurato. Io seguivo con ammirazione Valentino Rossi e lui mi diceva “ma dai, quello lì è un pirla!” e si rideva assieme.
In cucina mio suocero aveva le idee chiarissime: odiava le panne, gli intingoli tutto ciò che sapeva di burro. Prediligeva una cucina naturale, fatta di frutta e tante verdure, legumi, olio d’oliva, profumi e sapori che gli ricordavano gli anni in cui aveva vissuto in Puglia.
Ammiro di lui la curiosità con cui si approcciava al cibo e la sua capacità di apprezzare anche sapori nuovi e “lontani” da lui.
Vi ho raccontato questa storia perché oggi ho pensato al piatto di cui vi scriverò e mi ha pervaso una lieve malinconia, poi ho capito… era stato l’ultima cosa che avevo preparato per lui prima che ci lasciasse.
Questa zuppa, che ho realizzato seguendo una ricetta di Bill Granger, da adesso in poi sarà, per me, la zuppa di zucchine al curry di Tonino.

Ingredienti per 4 persone


2 cipolle bianche piccole tritate
1 cucchiaio d’olio d’oliva
sale
1 cucchiaio di curry in polvere
1 kg di zucchine a fette
1,5 litri di brodo vegetale
45 gr. di riso bianco
pepe

In una casseruola fate rosolare la cipolla nell’olio d’oliva con un pizzico di sale per circa 5 minuti, finché diventa trasparente. Aggiungete il curry e lasciate insaporire per 2 minuti. A questo punto versate il brodo, il riso, le zucchine, il pepe e portate ad ebollizione a fiamma vivace. Abbassate quindi la fiamma e cuocete per altri 20 minuti.
Frullate la zuppa fino a renderla vellutata. Se vi va servitela con una cucchiaiata di yogurt e un nastro di zucchine.

You Might Also Like

3 colazioni a letto

  1. bella la ricetta,e bella la storia...:-)
    il riso è necessario? come viene frullato?
    ciao e piacere
    chiara

    RispondiElimina
  2. Grazie! Il riso ti fa da addensante, altrimenti la zuppa rimane troppo brodosa. Per frullare io uso un frullatore ad immersione, ma puoi utilizzare benissimo qualsiasi altra cosa:un classico passaverdure manuale o un robot da cucina, basta che diventi una crema. A presto Sabri

    RispondiElimina
  3. Adoro il curry...adoro le zucchine...insomma sta zuppa è proprio per me!!!!

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram