Pane al farro, olive verdi e rosmarino

venerdì, maggio 08, 2009

Il primo maggio abbiamo passato una piacevole giornata a casa di amici: abbiamo mangiato in giardino, il padrone di casa ha servito piatti preparati sul barbecue, si è bevuto del buon vino.
Nel cestino del pane, troneggiava un bel cubotto di pane ambrato, che ha subito attratto la mia attenzione. Il pane era stato acquistato dal fornaio del paese ed era un pane al farro e miele, veramente delizioso. La particolarità era data dal fatto che all’interno c’era proprio il farro a pezzetti e questo gli conferiva un sapore davvero eccezionale.
Per farla breve mi è venuta voglia di farlo, ma da una prima ricerca veloce, non ho trovato nulla di simile. Alla fine, mettendo assieme varie ricette trovate su libri diversi, sono riuscita a venirci fuori, e ho fatto anche una variante che vi propongo con olive e rosmarino, davvero molto buona. Pensavo che nella sua versione “semplice” può essere un pane che si presta alla realizzazione di tramezzini, un po’ come si fa con quello alle noci, ma ci si guadagna in leggerezza.


Pane al farro, olive verdi e rosmarino

Ingredienti per 2 pagnotte di cui 1 con olive

200 gr di farina bianca 0
200 gr di farina di farro
100 gr di farro lessato
1 cucchiaio di miele

12 gr di lievito fresco
250 ml d’acqua
3 cucchiai d’olio
2 cucchiaini di sale

10 olive verdi grandi denocciolate
2 cucchiai di rosmarino fresco tritato

2 stampi da plum cake

Sciacquate il farro in acqua fredda e mettetelo in una pentola con l’acqua ( 1 parte di farro 2 d’acqua), cuocete per circa 25 minuti a fuoco lento, salando leggermente solo alla fine.
Nel frattempo, setacciate la farina bianca con quella di farro in una ciotola capiente.
In un pentolino stemperate il lievito con il miele e 2 cucchiai di farina e tanta acqua tiepida necessaria a formare una crema. Coprite e fate attivare il lievito per 10 minuti circa.
Unite il lievito alle farine, aggiungete il sale, l’olio e via via l’acqua rimasta fino ad ottenere un impasto elastico e liscio.
Coprite la terrina con una pellicola e fate lievitare per 1 ora circa, fino a che avrà raddoppiato il suo volume. Potete utilizzare il forno tiepido e poi spento per forzare la lievitazione.

Una volta che l’impasto sarà lievitato dividetelo in due parti.
Per il pane “semplice” posizionate una parte del composto in uno stampo da plum cake oliato e fate lievitare.

Per quello alle olive: stendete la pasta a rettangolo, distribuite le olive e il rosmarino, ripiegate i lati lunghi verso l’interno a libro e posizionate la massa all’interno di un altro stampo da plum cake oliato.
Fate lievitare per una mezz’ora, scaldate il forno a 220° e cuocete per 10 minuti, quindi abbassate a 180° e cuocete per altri 15 minuti o comunque fino a che ottenete la doratura desiderata. Volendo potete spennellare la superficie con dell’uovo sbattuto, prima di infornare.

Si potrebbe anche stendere tutta la pasta su una teglia da pizza e distribuire le olive e il rosmarino in superficie ottenendo così una focaccia al farro. Servita con un’insalata di pomodori e basilico e un po’ di prosciutto crudo sarebbe una bella idea per un pranzo estivo all’aperto.

STAMPA la ricetta

You Might Also Like

5 colazioni a letto

  1. Deve essere strepitoso questo pane, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Proprio un bel pane Sabrina, grazie e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. bellissimo, mai provato a mettere i cereali interi, non vedo il lievito negli ingredienti...
    grazie per la segnalazione di plagio, segnalo anche a fiordisale e vediamo se altri trovano qualcosa, hai un indirizzo email da cui ti hanno risposto?
    ciao
    stella

    RispondiElimina
  4. Ciao Stella non lo vedi, perchè devo aver pasticciato... Ho usato 12 gr di lievito fresco, adesso provvedo a correggere! L'indirizzo te lo mando subito

    RispondiElimina
  5. Oh la la!! che sito carino!! in più vedo che anche tu ami fare il pane. Molto ispirevole... mi segno il tuo indirizzo. A presto

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram