Dal latte al formaggio - 2a parte: RICOTTINE CASALINGHE

mercoledì, agosto 26, 2009



Nella stessa cena in giardino di cui vi ho parlato nel post precedente, ho preparato anche delle ricottine casalinghe aromatizzate. Anche in questo caso, come per il formaggio allo yogurt, il procedimento è facile e di soddisfazione sia in fase di esecuzione sia in fase di consumo. Le ho chiamate ricottine, ma in verità il procedimento è quello utilizzato nell'Asia meridionale per la realizzazione del Panir o Paneer, parola persiana utilizzata per indicare il formaggio.
In quelle zone l'aceto viene sostituito generalmente dal succo di limone.
A ben pensare già mia madre e mia nonna prima di lei, quando il latte abbondava, preparavano questo tipo di formaggio. Loro lo tagliavano a fette e condivano semplicemente con sale, pepe e un giro d'olio.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Stefania: "Il formaggio dall'antipasto al dolce"

La ricotta



Ingredienti per 2 etti di ricotta

1 litro di latte fresco intero
mezzo cucchiaino di sale
2 cucchiai di aceto bianco





Scaldate il latte con il sale, quando vedete che il latte ha formato la pellicina e comincia a tirare, versate l'aceto e lasciatelo sul fuoco fino all'ebollizione. Mescolate il latte con un cucchiaio di legno e vedrete dopo poco inizierà a cagliare: il siero giallo limpido si separerà dai piccoli fiocchi.
Lasciatelo riposare coperto per 5 minuti, poi con un mestolo forato raccogliete la ricotta e trasferitela in una fascella per ricotta oppure in un colino foderato con un tovagliolo bianco affinchè possa scolare per bene.



Ricottine aromatizzate



Ingredienti per 8 ricottine

200 gr di ricotta
basilico, pinoli, prezzemolo, capperi, paprika, cumino, pistacchi, olive verdi, erba cipollina
sale
pepe
uno stampo in silicone da minimuffin


Calcolate circa 25 gr per ogni mini ricotta, mescolate la ricotta con i vari ingredienti, un po' d'olio, sale e pepe e sistematela negli stampini da mini muffin. Estraete le miniricotte e finite di decorare.
In alternativa potete creare della palline modellandole con le mani.


Con la paprika dolce: mescolate un po' di paprika alla ricotta e finite di decorare spolverizzandola anche in superficie

Con basilico e pinoli
: tritate assieme qualche foglia di basilico e qualche pinolo e mescolateli alla ricotta, completate con un pinolo e una piccola fogliolina di basilico


Con prezzemolo e capperi
: tritate assieme qualche fogliolina di prezzemolo e qualche cappero, incorporateli alla ricotta e decorate con un capperino

Con i pistacchi
: tritate i pistacchi privati della pelle, ammalgamatene un po' alla ricotta, quindi spolverizzate la sommità con un'ulteriore manciata di trito

Con il cumino
: mescolate un po' di semi di cumino e cospargete la sommità un pizzico di semi

Con le olive verdi e timo
: tritate qualche oliva verde con qulche fogliolina di timo e unitele alla ricotta, completate con una mezza olivetta o un ciuffetto di timo posto sulla cima della ricottina

Con erba cipollina
: tritate qualche stelo di erba cipollina e unitela alla ricotta, completate con qualche "filo verde"




You Might Also Like

15 colazioni a letto

  1. Davvero buonissimi...con tutte ste ricette homemade mi stai facendo venire in mente una nuova raccolta......

    RispondiElimina
  2. Straordinario, mi rcorda la mamma..quando il latte era "passato" lo faceva bollire ed otteneva la "ricotta", me la dava a colazione con la marmellata..la faccio ancora così semplicemente, proverò anche la tua!!

    RispondiElimina
  3. sono meravigliose! devo proprio provare a fare queste ricottine in casa
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  4. buonissime!!! tempo fa ho fatto il paneer utilizzando il succo del limone filtrandolo, ora voglio provare la tua versione con l'aceto, e anche il formaggio allo yogurt è ovvio!!!!
    bacioni
    Fiorella

    RispondiElimina
  5. ma sono bellissime!complimenti! segnate!

    RispondiElimina
  6. Oddio ma sono bellissime, buonissime *_* me le segno, assolutamenteeeee!

    RispondiElimina
  7. meravigliose queste ricottine, comolimenti!

    P.s. da me c'è un premietto che ti aspetta.

    RispondiElimina
  8. Non ho parole...sei bravissima...addirittura fai le ricotte in casa! Quelle aromatizzate poi sono stupende, con una presenza scenica fenomenale!

    RispondiElimina
  9. Mi ha colpito il nome del tuo blog...adoro la colazione a letto...ma ancor più la sua bellezza ( e bontà), in più una bella grafica e foto deliziose! Complimenti...

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte. Sono tornata ieri sera dalla montagna e vi ho letto con molto piacere.
    Se fai la raccolta Ele io partecipo... ho già le ricette pronte ;-). Ricordi d'infanzia anche per te Solidea. Alla fine si elabora, si sperimenta, ma la base rimane sempre la tradizione familiare.
    Grazie Betty per il premio e Barbara, anche l'occhio vuole la sua parte no?
    Infine, ben arrivata ad Ariel adesso vengo a farti visita.

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia Sabri queste ricottine.
    La prossima volta che preparo il formaggio le preparo anch'io, e magari le accompagno con delle tigelline calde.
    Pensare che ho sempre un po' snobbato la ricotta, ma da quando la preparo con le mie manine, ha tutto un altro sapore, non è vero ?
    Alberto

    RispondiElimina
  12. Grazie Albertone, credo proprio che con delle tigelline calde ci starebbero benissimo.
    Anch'io non ero una fan della ricotta al naturale, ma indubbiamente quella fatta in casa ha un sapore diverso e aromatizzata mi piace ancor di più.
    In un ristorante che frequento a Dobbiaco la lavorano a crema, mescolata con l'erba cipollina, sale, pepe e olio e la servono assieme a crostini di pane nero.E' molto buona.

    RispondiElimina
  13. ciao! mi sono innamorata del tuo blog, ho appena provato a fare la ricotta, ma forse sbaglio qualcosa.... seguendo le dosi indicate ne è venuta pochissima, forse devo usare il latte fresco?

    RispondiElimina
  14. Ciao Donatella, si latte fresco e intero. Adesso lo specifico anche nella ricetta, così torna utile anche ad altri. Grazie!

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram