Tortino del pastore - Shepherd's Pie

sabato, ottobre 03, 2009



Lo Shepherd's Pie è un piatto di origine inglese preparato originariamente con agnello o montone, che però possono essere anche sostituiti con del trito di manzo.
E' un piatto adatto, secondo me, alle stagioni più fredde; si tratta fondamentalmente di un tortino composto da carne macinata, arricchita con verdure, ricoperta di purè di patate e poi gratinato al forno.
Ne ho parlato di recente con mia cognata e l'abbiamo preparato entrambe, io ho utilizzato uno stampo rotondo, lei ha invece optato per degli stampini monodose.
Ripensando alle due soluzioni una fetta di questa torta rappresenta sicuramente un piatto unico, adatto ad un pranzo in famiglia, il monodose devo dire che è però una valida alternativa, perchè lascia sicuramente lo spazio per una bella zuppa e può essere inserito in un menù un po' più formale.


Tortino del pastore - Shepherd's Pie



Ingredienti per 4 persone

1 cipolla grande grattugiata
2 carote pelate e grattugiate
150 gr di funghi misto bosco o 150 gr di champignon cui avrete aggiunto 4-5 pezzi di porcini secchi fatti rinvenire nell'acqua
1 scalogno
250 ml di brodo vegetale
olio d'oliva circa 60 ml
1 cucchiaio di timo
1 rametto di rosmarino tritato
qualche spruzzata di salsa Worchester

1 cucchiaio di maizena

Per la copertura

800 gr di patate lessate
80 gr di burro
2 tuorli d'uovo
50 gr di parmigiano
olio d'oliva
sale e pepe


In un tegame fate scaldare un po' d'olio e soffriggete brevemente la cipolla grattugiata e le carote. Salate, pepate, aggiungete il rosmarino e cuocete per qualche minuto.

Mettete le patate con la buccia in acqua fredda e cuocetele per 20 minuti circa dall'ebollizione o comunque fino a che saranno tenere.

In un altro tegame soffriggete la carne con qualche cucchiaio d'olio, profumatela con il timo e salatela lievemente, cuocetela fino a quando risulterà ben colorita.

Preparate anche i funghi. Fate saltare uno scalogno tritato in un po' d'olio e unite i funghi a pezzetti, cuocete per 5 minuti circa.

A questo punto riunite in un unico tegame, le carote, le cipolle, la carne e i funghi, aggiungete anche un paio di cucchiaiate di patata schiacciata, che avrete tolto da quelle lessate per la copertura. Coprite con il brodo, la salsa Worchester e fate cuocere per 20 minuti circa. Aggiustate di sale e pepe e, se alla fine il composto dovesse risultare troppo liquido, stemperate un cucchiaio di maizena per amalgamare il tutto, e fate restringere ancora per qualche minuto.

Scaldate il forno a 180°. Togliete la buccia alle patate e passatele al passaverdure, unite il burro a pezzetti fino a che sono ancora calde, quindi le uova e metà del parmigiano, e mescolate con cura. Aggiustate di sale.

Disponete in una pirofila la carne (io ho utilizzato una teglia rotonda di 25 cm di diametro), utilizzando un cucchiaio ponete le patate sopra la carne e non preoccupatevi di lisciare troppo la superficie, distribuite il parmigiano rimasto e date un giro d'olio.



Informate per circa mezz'ora o fino a che il tortino risulterà dorato.

Se volete potete preparare tutto qualche ora in anticipo, avendo cura di lasciare i due composti (carne e patate) separati e assemblarli all'ultimo momento. Questo pie è buonissimo anche riscaldato il giorno dopo.

You Might Also Like

12 colazioni a letto

  1. Mia suocera fa un piatto simile, ma al posto del purè mette cubetti di pancarrè tostati e passati nell'uovo ( almeno credo), però la tua versione mi attira di più, in monoporzione e non, l'idea che sia sormontato di purè e gratinato in forno mi delizia proprio!!

    ps: ho fatto la tua crema al pomodoro, l'ho trovata fantastica, è veramente buonissima, la prossima volta però passerò i pomodori, non so perchè, ma anche con il minipimer qualche buccetta fastidiosa era rimasta. Cmq ormai questa crema fa parte anche delle mie ricette. grazie!!

    RispondiElimina
  2. Mi piaccion molto le torte inglesi di qesto tipo, anche se sono tutto fuorchè ipocaloriche!!

    RispondiElimina
  3. Ciao! ma che bel tortino! originale la disposizoine degli ingredienti e poi i funghi e lepatate davvero piacciono a tutti!! ce lo copiamo perchè siamo proprio curiose di provarlo!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Non la mangio da una vita ...quanti ricordi ,buona!

    RispondiElimina
  5. Che bella idea e buona soprattutto.
    Buona domenica Sabry.

    RispondiElimina
  6. che bella questa ricetta!! complimenti!

    RispondiElimina
  7. non conoscevo questa ricetta, non si finisce mai di imparare! un bacione.

    RispondiElimina
  8. ha un aspetto davvero succulento...appena viene un po' più fresco lo provo sicuramente
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  9. Sabry, sei sempre così originale, questo tortino è di un goloso..da copiare!

    RispondiElimina
  10. Bella ricetta, un classico della cucina Inglese che fa piacere veder proposto, perchè è come dici tu ottimo.
    Ciao Alessandra

    RispondiElimina
  11. Beh però un piatto ben robusto ma saporito.. appena ho tempo da dedicare ai fornelli la provo.. mi stuzzica molto. Grazie della ricettina Cris

    RispondiElimina
  12. @ Milla: Eh il purè sopra, in effetti ,piace molto anche a me. Sono contenta vi sia piaciuta la zuppa al pomodoro, e poi è super veloce. Si il problema della buccia dipende anche un po’ dal tipo di pomodoro,ma passandola non avrai di certo problemi.
    @ Elel: vabbè dai, d’inverno quando fa più freddo, una bella fetta di questo tortino e hai risolto il pranzo
    @Manu e Silvia: allora mi raccomando, fatemi sapere se vi ha soddisfatto
    @ Mary: sono contenta di aver evocato “ cose” belle
    @Grazie Lisa se Fede
    @Micaela: è la stessa cosa che penso anch’io quotidianamente quando accendo il computer e guardo tutti i nuovi post dei foodblogger
    @ Solidea: grazie Soli, mi piacciono sempre i piatti di tradizione, anche quelle degli altri paesi
    @ Alessandra: grazie Ale
    @ Kristina: è perfetto per quelle belle giornate di bora scura

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram