Verdure

Insalata di verdure grigliate con salsa alla senape

sabato, giugno 27, 2009


Le verdure grigliate non sono una novità per nessuno, ma queste si accompagnano ad una salsina alla senape che le rende veramente particolari… provare per credere.

Ingredienti per 4 persone

1 zucchina affettata
1 peperone giallo a fette
1 melanzana a fette
1 finocchio tagliato in otto parti
1 cipolla rossa tagliata in otto
16 pomodorini a ciliegia
2 cucchiai d’olio d’oliva
alcuni ciuffi di rosmarino fresco per guarnire



Per il condimento

4 cucchiai d’olio d’oliva
2 cucchiai di aceto balsamico
2 cucchiai di rosmarino tritato
1 cucchiaio di senape
1 cucchiaino di miele
2 cucchiai di succo di limone



Scaldate il forno a 180°. Distribuite un po’ d’olio su una teglia da forno, distribuite tutte le verdure e pennellatele con dell’olio. Cuocete sotto il grill per 15’ circa, fino a quando iniziano a grigliare.
Nel frattempo preparate il condimento mescolando tutti gli ingredienti.
Trasferite le verdure in un’insalatiera e conditele. Coprite la ciotola e fate riposare per 1 ora per permettere al condimento d’insaporire le verdure.
Servite con alcuni ciuffetti di rosmarino.


Dolci al cucchiaio

Tiramisù gelato alle amarene

domenica, giugno 21, 2009



Nella nostra famiglia giugno è mese di compleanni: si festeggia oltre alla piccina anche il suo papà.
Poiché non c’è festa senza dolce, anche il maritino si meritava qualcosa di speciale. Ho trovato questa ricetta su un vecchio ritaglio di giornale e mi è parsa perfetta: fresca e adatta a lui che adora le amarene. Ah dimenticavo, è veloce, e si può preparare in anticipo senza problemi.


E con questa ricetta vi saluto: domani parto e vado con Camilla al mare, facciamo qualche giorno tra "donne", noi due sole.

Ciao a tutti!


Tiramisù gelato alle amarene

Ingredienti per 8 persone


250 gr di mascarpone
200 gr di zucchero
3 dl di latte
200 gr di amarene sciroppate sgocciolate
2 dl di sciroppo di amarene
200 gr di savoiardi
cacao amaro in polvere

Riunite in una casseruola il latte con lo zucchero e scaldateli fino a che lo zucchero si sarà sciolto completamente.
Lavorate il mascarpone con una frusta elettrica o manuale aggiungendo gradatamente il latte zuccherato lasciato raffreddare.
Versare nella gelatiera e preparare il gelato.
Una volta che il gelato è pronto, foderate uno stampo da plum cake da 1,5 l con della pellicola trasparente, immergete i savoiardi nello sciroppo di amarene e disponeteli sul fondo, coprite con le amarene, quindi distribuite il gelato e continuate con i diversi strati lasciando per ultimo il gelato.
Alla fine cospargete il dolce con il cacao, coprite con un foglio di alluminio e tenete in freezer fino a 10 minuti prima di servire.
Al momento del servizio, scaldate i lati dello stampo con uno strofinaccio inumidito con dell’acqua calda per favorire l’estrazione del tiramisù… ma forse con le temperature estive questo passaggio non risulterà necessario!

Piatti unici

Strudel di verdure grigliate e patè di olive

giovedì, giugno 18, 2009



Mi è tornato tra le mani l’altro giorno un vecchio numero di “ Sale e Pepe” in cui ho riletto questa ricetta di strudel salato che avevo dimenticato. L’avevo già provata tempo fa, e mi era piaciuta moltissimo: ricca di colorate verdure grigliate e insaporita con il patè di olive, l’ho voluta arricchire con un po’ di mozzarella, perché il filante mi piace veramente tanto. La versione originale prevede la pasta fillo, ma è solo un’idea, anche la sfoglia andrà benissimo… certo che così è un po’ più light.


Strudel di verdure grigliate e patè di olive

Ingredienti per 8 persone

6 fogli di pasta fillo
2 melanzane medie
1 zucchina media
1 cipolla rossa
1 peperone giallo
4 pomodori a grappolo
1 mozzarella a dadini
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 rametti di timo
qualche foglia di basilico
un cucchiaio di patè di olive
40 gr di burro
sale


Scaldate il forno a 180° e fate abbrustolire il peperone precedentemente lavato . Trasferite il peperone in un sacchetto di carta, fatelo riposare per ca. 10 minuti, poi togliete la pelle, i filamenti, i semi e tagliatelo a strisce.

Nel frattempo tagliate i pomodori e la cipolla in 8 parti, pulite le melanzane e tagliatele a fette di ca. 1 cm, la zucchina sempre a fette e grigliate tutte le verdure.
Tagliate la mozzarella a dadini e tagliuzzate le erbe. Fate fondere in un pentolino il burro. Adagiate su un foglio di carta forno un primo foglio di pasta fillo e spennellatela con il burro, procedete così con tutti gli altri fogli, sovrapponendoli.

Ungete anche l’ultimo strato, distribuite il patè di olive, posizionate poi le altre verdure cotte e fatte raffreddare, quindi procedere con la mozzarella e il parmigiano, da ultimo salate un po’ e distribuite le erbe.
Ripiegate i bordi dello strudel verso l’interno e aiutandovi con la carta arrotolatelo cercando di schiacciare bene i bordi per sigillarlo.
Ungete la superficie con burro e infornate per ca. 20-30 minuti, finché assume una bella colorazione.




Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Giugiù “Strudel salati di verdure e formaggio”

Antipasti

Tortino di alici con pasta matta

martedì, giugno 16, 2009


Estate, tempo di alici…..
Nelle calde serate estive passeggiando sul lungomare di Trieste - chiamato Barcola - è comune vedere tutta l’operosità dei pescatori, che utilizzano le tradizionali lampare per attirare i pesci in superficie. Il mare si riempie di tante piccole luci che si muovono in una lenta danza sul filo dell’acqua.

La pesca si fa più abbondante nelle serate di luna piena quando la luce attira naturalmente i pesci. Si sa che il giorno successivo è il giorno giusto per comprare dei freschissimi “sardoni barcolani” (come a Trieste vengono chiamate le alici) a pasta bianca, ad un prezzo super conveniente, un chilo non costa più di un paio di euro.

La ricetta di cui vi scrivo oggi è un tortino che può essere servito sia come antipasto, sia come piatto unico, variando la quantità e accompagnandolo con delle verdure fresche di stagione. Mi piace perché al pesce unisce le erbe fresche, le patate e i pomodori, deliziando in questo modo oltre che il palato anche la vista.



Tortino di alici con pasta matta

Ingredienti per 4 persone


Per la pasta matta

125 gr di farina
30 gr di olio extravergine di oliva
30 gr di acqua
30 gr di vino bianco
sale

Teglia da 20 cm di diametro



Ingredienti per la farcitura
½ kg di acciughe
50 gr di parmigiano
3 uova
la mollica di 1 panino ammollata nell’acqua
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1/2 cucchiaio di maggiorana
1/2 cucchiaio di timo
1 pizzicotto di origano
1 cucchiaio di pinoli tritati
1 patata grande tagliata a dischi sottili
10 pomodorini a ciliegia tagliati a metà
qualche cucchiaio di pane grattugiato


Impastate velocemente tutti gli ingredienti, aiutandovi eventualmente con un robot da cucina, fino a che otterrete una palla liscia e morbida. Coprite con un canovaccio e fate riposare.
Nel frattempo preparate le alici, togliete la testa, le viscere, la spina dorsale, apritele a libro, risciacquatele e fate asciugare su della carta assorbente.

Mescolate la mollica di pane con le uova, il parmigiano, il prezzemolo, la maggiorana, il timo e i pinoli, fino a ottenere una crema di media consistenza.
Stendete la pasta matta in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro, ricoperto da carta da forno, punzecchiatela con una forchetta, disponete le patate tagliate a disco in un unico strato, quindi coprite con il composto di pane e uova, posizionate le alici aperte una vicina all’altra fino a ricoprire tutta la teglia, spolverizzate con del pane grattugiato, incastonate i pomodorini tagliati a metà con la parte rotonda rivolta verso l’alto e irrorate con l’olio.
Infornate a 180° per 40 minuti.

Per la pasta ho provato a sostituire il vino con acqua e direi che va bene lo stesso.

Premi

Premio amicizia

martedì, giugno 16, 2009



Grazie mille a Lisa di dolce&amara, foodblogger triestina come me, per questo nuovo premio.


Lo passo a tutti coloro che non l'hanno ancora ricevuto.


Ciao a tutti :-)

Verdure

Insalata speziata di melanzane

domenica, giugno 14, 2009


Questa insalata ricorda un po’ i sapori indiani forse per la presenza del cumino. E’ un ottimo accompagnamento a carni rosse, ma può diventare anche la base per un panino insolito magari con l’aggiunta di un po’ di bresaola.


Insalata speziata di melanzane

Ingredienti per 4 persone


2 melanzane
2 cucchiai d’olio d’oliva
3 cucchiai di prezzemolo tritato
2 cucchiai di paprika
1 peperoncino rosso, tritato senza semi
1/2 cucchiaino di semi di cumino pestati
2 cucchiai d’olio d’oliva
4 pomodori grandi rossi tagliati a pezzi
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di zucchero di canna
2 cucchiai di succo di limone
1 cucchiaio di aceto rosso
pepe



Tagliate le melanzane a fette alte 1 cm. E mettetele su una teglia, in un unico strato , ungendole da entrambi i lati. Cuocetele a 200° per 30 minuti.
Togliete le melanzane dal forno ed eventualmente spruzzatele con un po’ d’acqua se si fossero asciugate troppo.
Lasciatele raffreddare poi tagliatele a cubetti e mettetele in una ciotola aggiungendo, prezzemolo, paprika, peperoncino e cumino. Mescolate.
In una padella scaldate 2 cucchiai d’olio e fate saltare i pomodori a pezzi con sale e zucchero per 10 minuti. Aggiungete quindi le melanzane e cuocete tutto assieme per altri 5 minuti.
Togliete dal fuoco e condite con limone, aceto, pepe. Servite ancora calda.

Antipasti

Frittelle di mais con guacamole

mercoledì, giugno 10, 2009


Questa ricettina mi fa impazzire: si tratta di morbide frittelline di mais servite con della salsa di avocado.
Questa volta mi riesce veramente difficile descrivervi i sapori, ma se vi piacciono entrambi provatela, io la trovo strepitosa.
E’ un’elaborazione di una ricetta del solito Bill; veramente non so come faccia, i suoi abbinamenti sono inusuali, e sempre assolutamente perfetti!



Frittelle di mais con guacamole

Ingredienti per 12 frittelle



500 gr di chicchi di mais in scatola

1 cipolla rossa affettata

2 uova

2 cucchiai di prezzemolo tritato

125 gr di farina

1 cucchiaino di lievito in polvere

sale

pepe

olio per friggere


Per servire

La salsa ottenuta da 2 avocado


Scaldate il forno a 120°: Mettete 400 gr di chicchi di mais, le fette di cipolla, le uova e il prezzemolo, la farina, il lievito, un pizzico di sale e il pepe, in un mixer, e frullate il tutto fino a che otterrete un composto ben amalgamato. Aggiungete i chicchi di mais tenuti da parte e mescolate con cura.
In una padella antiaderente scaldate un cucchiaio d’olio, e, quando è diventato caldo, versate due cucchiai abbondanti di composto per ogni frittella.
Cuocetene un paio per volta, un paio di minuti per parte. Appena pronte, trasferitele su della carta assorbente e poi nel forno affinché non si raffreddino. Servite ciascuna frittella con una cucchiaiata di guacamole.Potete prepararle anche in versione mini, per mangiare in un sol boccone e quindi perfette da servire con l'aperitivo.




Guacamole

Ingredienti per 4 persone


2 avocado maturi
1 peperoncino

2 pomodorini a ciliegia
il succo di 1-2 lime o 1 limone grande

sale

Tagliate gli avocado a metà, girando la lama del coltello attorno al nocciolo, poi con le mani girate le due metà in direzione opposta esercitando una lieve trazione verso l’esterno, riuscirete in questo modo ad aprire il frutto con facilità.
Togliete il nocciolo e poi staccate la buccia aiutandovi con il coltello o con un cucchiaio. Ponete la polpa in una ciotola, meglio se di ceramica, e cospargetela subito con il succo del lime. Utilizzando una forchetta schiacciate la polpa fino a ridurla in purea: se il frutto è al grado giusto di maturazione l’operazione risulterà estremamente semplice.
Aggiungete il peperoncino tritato fine, il pomodoro tagliato a pezzettini, salate e pepate.
Servite le frittelle di mais. Potete prepararlo un po’ in anticipo, ma direi non più di un’ora prima del servizio, in questo caso dovrete coprire la salsa con della pellicola trasparente per evitare che la preparazione annerisca.

STAMPA la ricetta

Dolci al cucchiaio

Gelato al pistacchio e 2 premi

mercoledì, giugno 10, 2009



Qualche giorno fa mi sono imbattuta nel blog di Aurelia. Lei pubblicava un post sul gelato al pistacchio ed io avevo in casa proprio della panna da consumare ed un po' di pistacchietti.
Il caso ...
Purtroppo il pistacchio alla fine non era tantissimo, ma il gelato lo volevo fare lo stesso così ho dimezzato la sua dose e per l'uovo ho messo solo il tuorlo.
Posso dirvi che è una delizia? Veramente superlativo.

Con questa premessa non posso che dedicarle il premio assegnatomi da Polpettina .


Questo è per te Aurelia.



E poi ancora un premio particolare dalle Broccole, carinissime come sempre! Un abbraccio anche a voi.


Questo Blog Tocca il cuore...

Feste di compleanno

Festa per i 2 anni della mia bimba con torta di compleanno rosa

domenica, giugno 07, 2009



La mia Camillina è arrivata ai 2 anni, e avevo tanta voglia di prepararle una torta speciale.
Doveva essere un dolce colorato, un po’ scenografico e avere una raffigurazione di Hello Kitty, che le piace tanto, perché è un “mao” come quello della sua nonna.
Ci ho pensato un po’ su e ho deciso di utilizzare il marshmallow fondant, anche se l’idea non mi entusiasmava: preferisco torte con glasse lucide al cioccolato o soffici ciuffi di panna.
So di arrivare buona ultima, ma in effetti questa massa “blobbosa” si presta splendidamente alle decorazioni colorate, e piace veramente tanto ai bambini.
Alla fine sono soddisfatta del risultato sia dal punto di vista estetico sia del gusto, che non mi pare elemento da sottovalutare.

La torta è così composta:
· 1° piano realizzato con 2 basi di pds da 20 cm
· 2° piano composto da una mini torta da 12 cm e
· 3° piano di 5 cm
Farcitura di crema chantilly, copertura di panna e marshmallow fondant


Per il marshmallow fondant ho seguito la ricetta trovata nel forum di noimamme.it e ho triplicato la dose. Ho dovuto usare un po’ più dello zucchero indicato nella ricetta, direi all’incirca 100 gr in più.
Alla fine me ne sono avanzati 400 gr. ca., ma in fin dei conti si conserva fino a due mesi... quindi

Per il pan di Spagna e la crema pasticciera ho utilizzato la ricetta di Diletta modificandone le quantità.



Ingredienti per 1 Pan di Spagna da 20 cm, la mini torta da 12 cm e quella da 6 cm

8 uova medie
200 gr di zucchero
200 gr di farina
1 cucchiaino di essenza di vaniglia



Ingredienti per il 1 Pan di Spagna da 20 cm

4 uova medie
100 gr di zucchero
100 gr di farina
1 cucchiaino di essenza di vaniglia




Ingredienti per la crema pasticciera

1 litro latte
4 uova
200 gr di zucchero
60 gr di farina
40 gr. di maizena
essenza di vaniglia




Ingredienti per la crema chantilly

crema pasticciera
½ l di panna montata



Ingredienti per la copertura della torta

½ l di panna montata
Marshmallow fondant



Ho diviso in tre parti le due basi da 20 cm le ho inzuppate con del succo di frutta alla pesca e farcite con la crema, mettendo la crema anche tra la prima base e la seconda.
A questo punto ho ricoperto la torta con della panna montata e sistemata in freezer.
Ho tagliato a metà anche le basi più piccole, le ho inzuppate con il succo, farcite, ricoperte con la panna e messe in freezer.




Ho colorato il marshmallow con dei colori alimentari, l’ho steso e poi ho ricoperto la base della torta. Ho riposto la torta in frigorifero fino a che ho completato gli altri “piani”. Alla fine ho montato il tutto e riposto in frigorifero fino al momento del servizio.





Anche il giorno successivo la copertura si mantiene morbida e la torta di taglia ancora con facilità.




E poi ancora....






nei quali ho sostituito la rosa candita con zuccherini rosa e










STAMPA la ricetta

Colazione - Merenda

Butterfly cakes alla panna di B. Granger

domenica, giugno 07, 2009


Butterfly cakes: una piccola anteprima dei dolcetti preparati per i 2 anni della mia bimba

Ingredienti per 12 tortine

185 gr di farina
3 cucchiaini di lievito in polvere
125 gr di burro morbido
145 gr di zucchero
2 uova
125 ml di latte
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
un pizzico di sale



Per decorare

250 ml di panna montata
zuccherini colorati
zucchero a velo


Setacciate la farina con il lievito, unite il burro ammorbidito, lo zucchero, la vaniglia, le uova, un pizzico di sale e il latte e amalgamate il tutto con una frusta elettrica o con un cucchiaio di legno, fino a quando il composto diventa omogeneo.

Preriscaldate il forno a 180° e mettete dei pirottini di carta in uno stampo per muffin da 12. Riempite i pirottini per 2/3 e informate per 15’ circa, fate comunque la prova dello stecchino.
Sfornate, lasciate intepidire e poi togliete la calotta a ciascun dolcetto e tenetela da parte.
Decorate la superficie delle tortine con panna montata. Tagliate in due la calottina e create le ali della farfalla. Decorate con zuccherini colorati o piccoli pezzetti di frutta e spolverizzate con lo zucchero a velo.

STAMPA la ricetta

Piatti unici

Cevapcici in variante – Polpettine balcaniche per 3 piatti unici

giovedì, giugno 04, 2009

Qualche tempo fa ho postato la ricetta dei cevapcici, polpettine cilindriche tipiche della cucina balcanica. Personalmente mi piacciono molto e quindi, negli anni, ho pensato a modi diversi di prepararli, anche per variare un po’.
Quelle che vi riporto sono le tre varianti che preferisco e che rappresentano a tutti gli effetti tre idee di piatto unico.


1. Spiedini di cevapcici con riso giallo

Ingredienti per 4 persone
12 bastoncini di legno per spiedini
olio per ungere

Mettete in ammollo nell’acqua 12 bastoncini di legno da spiedino per qualche minuto, poi infilate su ciascun spiedino tre cevapcici e cospargeteli con un po’ d’olio, fate riposare in frigorifero. Preparate il riso. Quando è quasi pronto, cuocete gli spiedini su una griglia bollente o in alternativa potete metterli in forno appoggiati su una teglia (in questo caso a 180° per 10-15 minuti). Servite il piatto composto dal riso cui avrete unito i pinoli tostati e tre spiedini a testa.

2. “Versione classica”: cevapcici con salsa ajvar e cipolle grigliate














3. Pane arabo farcito con cevapici, tzatziki e verdure


Ingredienti per 4 persone

4 pezzi di pane arabo
8 pomodori tagliati a spicchi
½ cipolla tagliata a velo
24 cevapcici
tzatziki


Preparate lo tzatziki e mettetelo a riposare in frigorifero coperto con una pellicola trasparente. Cuocete i cevapcici e quando sono cotti tagliateli a metà per il lungo, nel frattempo preparate le verdure.
Quando tutto è pronto, farcite il pane arabo leggermente scaldato con una cucchiaiata di tzatziki, 12 “mezzi cevapcici”, i pomodori e la cipolla.


Primi piatti

Riso giallo

giovedì, giugno 04, 2009





Ingredienti per 4 persone


400 gr di riso basmati
1 cucchiaio di olio di semi
1 cucchiaio di burro
1 cipolla affettata fine
1 cucchiaino di sale
½ cucchiaino di curcuma
30 gr di uva sultanina
2 cucchiai di pinoli tostati


Scaldate in una padella, l’olio, il burro, la cipolla e il sale e rosolate per qualche minuto. Aggiungete il riso e fate tostare. Incorporate l’acqua bollente, la curcuma, l’uvetta e portate ad ebollizione. Coprite, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti. Spegnete il fuoco e fate riposare per altri 10 minuti evitando di sollevare il coperchio. Alla fine unite i pinoli tostati e servite.


STAMPA la ricetta


Cucina etnica

Tzatziki - Insalata greca di cetrioli

giovedì, giugno 04, 2009



Ingredienti per 4 persone

1 cetriolo medio
125 gr di yogurt greco
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
la punta di un cucchiaino di aneto
2 spicchi d’aglio grattugiato fine


Pelate il cetriolo e grattugiatelo con una grattugia metallica a fori larghi, ponete il cetriolo in un tovagliolo di stoffa e strizzate con forza. Tutta l’acqua contenuta nel cetriolo uscirà molto rapidamente e vi metterete a riparo da possibili indigestioni.
Ponete il cetriolo in una ciotola e mescolate delicatamente con lo yogurt, l’olio e gli aromi.

Io aggiungo alla verdura e allo yogurt, un po’ d’olio e ½ cucchiaino del misto per tzatziki. Questo mix, venduto in Grecia, si trova praticamente in ogni negozio; è una polverina gialla, molto profumata che contiene già tutti gli aromi preparati e pronti all’uso. E’ veramente super pratica e ben bilanciata, quindi se avete parenti e amici che con l’avvicinarsi dell’estate avranno la fortuna di fare vacanza proprio in Grecia, vi suggerisco di chiedergli di portarvi una bustina di questo mix, che vi durerà a lungo e vi permetterà di preparare velocemente questa fresca insalata tutte le volte che vorrete.


STAMPA la ricetta

Antipasti

Tortino di insalata di riso e speck

martedì, giugno 02, 2009



L’insalata di riso è un piatto classico che mi piace molto, soprattutto d’estate: lo prepari prima, è sfizioso, sazia, è un piatto unico, insomma lo trovo perfetto soprattutto dopo una giornata in spiaggia.
La versione che vi propongo, è una piccola variante che trovo abbastanza scenografica, e che mi piace preparare se ho ospiti.
E’ un modo un po’ più carino di presentare il piatto e, con un’insalatona mista, una focaccia al rosmarino e un gelato con della frutta fresca, permette di organizzare una bella serata da passare in compagnia senza troppo sforzo.


Tortino di insalata di riso e speck

Ingredienti per 4 persone


200 gr di riso parboiled
150 gr di sottaceti-sottolio (io uso i peperoni, i capperi, le olive nere, i cetriolini, i funghetti e i carciofi)
100 gr di prosciutto cotto tagliato a dadini
100 gr di Montasio o altro formaggio semistagionato tagliato a dadini
olio extravergine d’oliva
200 gr di speck o prosciutto crudo






Lessate il riso, scolatelo, raffreddatelo e conditelo con un po’ d’olio. Aggiungete i sottaceti, il prosciutto cotto e il formaggio.
Nel frattempo rivestite 4 stampini (io uso generalmente quelli di alluminio usa e getta, ma va bene qualsiasi stampo monodose da budino) con della pellicola trasparente e ricopritelo con le fette di speck facendolo debordare.











Riempite gli stampini con l’insalata di riso, ripiegate i lembi dello speck all’interno e coprite con la pellicola trasparente. Riponeteli in frigorifero per almeno mezz’ora, giusto il tempo di compattare un po’. Al momento di andare a tavola, liberate il fondo, capovolgete i tortini sul piatto ed eliminate la pellicola


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Betty " Invito a cena"


Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram