Ricetta Notte Folle a Manhattan: primo piatto - "Pasta ai fiori di rosmarino, briciole di pancetta e ricotta affumicata"

venerdì, aprile 23, 2010



Il prossimo 7 maggio esce nelle sale italiane il film "Notte folle a Manhattan", una divertente commedia che in America sta già riscuotendo molto successo ed è in testa al box office nordamericano.
Il film racconta le vicessitudini di una coppia di sposi, Claire e Phil Foster che, per sfuggire alla routine della loro vita matrimoniale, decidono di concedersi una serata speciale in uno dei ristoranti più in voga di New York. Ma le cose non vanno come previsto e, pur di  poter cenare a Manhattan, i Foster decidono di rubare la prenotazione di un’altra coppia, che ha alle calcagna due poliziotti corrotti. Inizia così una serie di rocambolesche avventure che  trasformeranno la loro cena romantica in un appuntamento che non potranno più dimenticare.

In concomitanza con l'uscita del film  è stato chiesto ad alcuni foodblogger di partecipare ad un gioco. L'idea è quella di immaginare quale menù avrebbero potuto preparare i Foster se, per risvegliare il fuoco della passione, anziché uscire, avessero optato per una romantica cena casalinga.
L'iniziativa prevede di preparare un menù composto da un primo, un secondo e un dolce.
Devo ammettere che l'impresa non è stata facile, anche perché molte delle pietanze definite afrodisiache , a mio parere, mal si sposano con il romanticismo. Un esempio tipico è quello dell'aglio, e non ditemi che se si mangia in due la cosa si annulla: solo l'idea mi fa orrore!
Quella che segue è la mia proposta per il primo piatto, ma restate sintonizzati per i prossimi 2 venerdì, in modo da avere il menù completo.
Da lunedì le ricette verranno votate alla pagina del film su Fb, se vi va, e  la ricetta vi piace, me lo date un voto? Potete cliccare qui.

Pasta ai fiori di rosmarino, briciole di pancetta e ricotta affumicata

Ingredienti per 2 persone

Per la pasta
farina di grano duro 100 gr
farina di grano tenero 00 100 gr
uova 2
poca acqua
fiori e foglie di rosmarino

Per il condimento
pancetta 50 gr (io ho usato quella pepata)
ricotta affumicata grattugiata 3-4 cucchiai
panna da cucina 2 cucchiai
erba cipollina
sale


Preparate la pasta: setacciate la farina a fontana sul piano di lavoro, aggiungete al centro le uova e un pizzico di sale. Sbattete le uova con una forchetta fino a quando otterrete un impasto denso, a questo punto iniziate ad incorporare la farina dal bordo della fontana, procedendo lentamente, dall'esterno verso l'interno, perché il liquido non fuoriesca.
Una volta che la massa inizierà ad avere una certa consistenza, lavorate con le mani, aggiungendo eventualmente un po' d'acqua se l'impasto dovesse risultare troppo compatto.
Lavorate per bene, fino a quando otterrete una palla liscia, che avvolgerete con della pellicola trasparente e farete riposare al fresco per 1 ora circa.
Dopo il riposo, iniziate a stendere la pasta.
Io utilizzo la Nonna Papera, ne faccio delle strisce tirate sulla penultima tacca, in modo da ottenere una sfoglia piuttosto sottile. Stendete su metà della sfoglia, secondo il vostro gusto, petali e foglie di rosmarino, coprite con la parte senza "erbe e fiori" e ripassate nella macchinetta per la pasta, o in alternativa, ritirate la sfoglia con il mattarello. Salvate qualche fiore per decorare il piatto.
Proseguite così fino all'esaurimento della pasta, e successivamente tagliate dalle sfoglie dei rombi, che potranno essere lisci o ondulati, come più vi piace.
Ponete i rombi ottenuti su delle teglie infarinate e fate riposare in un posto asciutto fino al momento dell'utilizzo.

Per il condimento: tagliate la pancetta a dadini e fatela saltare in un padellino antiaderente, fino a quando diventa croccante, toglietela con un cucchiaio, e fate assorbire il grasso che si sarà sprigionato su una carta assorbente. Passate la pancetta in un tritatutto, fino ad ottenere una polvere sottile. Mettete da parte.
Grattugiate la ricotta e tritate un po' di cipollina.
Cuocete la pasta in acqua bollente salata, quando sarà cotta, scolatela avendo cura di salvare un po' d'acqua di cottura.
In una padella, mettete la pasta, due cucchiai di panna da cucina, un paio di cucchiai di acqua di cottura, 2 cucchiai di ricotta affumicata e spadellate, fino a che il condimento si sarà distribuito per bene. Aggiungete la pancetta, amalgamate e impiattate. Cospargete con la ricotta avanzata, l'erba cipollina e decorate con i fiori.



Vi lascio di seguito il link al trailer del film, casomai voleste farvi due risate.

You Might Also Like

25 colazioni a letto

  1. Adoro l'aglio, lo mangio a morsi, ma crudo perchè al contrario cotto non lo sopporto...pagno ha deciso di acquistare una maschera
    antigas ^_^
    primo davvero interessante! Il rosmarino ha un profumo inebriante.

    Immagini molto belle e soft.
    p.s cara spero abbia letto i commenti nel post precedente!
    Grazie e buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  2. Questa ricetta, ha funzionato con il tuo consorte...???
    ha ha ha
    Scherzi a parte, ottima ricetta, anche se l'aglio io lo adoro :)
    Il mio voto è assicurato, la ricetta te la rubo, e ti lascio un bacio grandissimo...
    Ciao bella :))

    RispondiElimina
  3. Ma con un primo così come non potrei votarti????? Anzi con un primo così ti sposerei, pure! Bellissime le foto!!!

    RispondiElimina
  4. Veramente un bel piatto, complimenti, ciao.

    Susy

    RispondiElimina
  5. PAGNOTTELLA: si cara eccomi qua, per gli aggiornamenti nel blogroll metti l'indirizzo del feed: http://feeds.feedburner.com/ColazioniALetto e la cosa dovrebbe funzionare.
    Per il brick, alcuni preferiscono usare metà semola fine e metà farina 00, quindi ti direi che si può provare anche con la farina di semola fine, poi naturalmente mi fai sapere come è andato l'esperimento.

    AURELIA: oh si, ha funzionato .... Per l'aglio direi che se in approccio non senti l'alitata è meglio ;-)).
    Per il voto grazie Aurelia, quando parte la votazione ti avviso. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Ho guardato solo ora il trailer del film...
    sto morendo dalle risate!
    Ho deciso...
    8 Maggio al cinema con il marito...e senza mangiare aglio!!!
    hahahaha

    RispondiElimina
  7. Beh questo si che è un primo da incontro romantico!!! e servito su quei bellissimi piatti poi :)
    Concordo sull'evitare l'uso dell'aglio...di gran lunga mooooolto meglio questo primo!!

    RispondiElimina
  8. Eccoti, Sabri!! Mi ero già preoccupata per te, non ti vedevo più;)))....
    Bella ricetta, mi piace tanto il rosmarino!
    Ti volevo chiedere una cosa: tu hai trovato a Trieste il tè matcha?? Qui a me guardano male, pensano che sono matta quando chiedo di questo tè, dicono: tècosa?????;)))....

    RispondiElimina
  9. Che pasta profumata e invitante, splendida idea per questo divertente contest! Mi piace tantissimo il tuo layout come sei riuscita a farlo? Scusa la domanda ma è da tempo che penso di cambiare il vestitino al mio blog ;)
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  10. FANTASIE: grazie mille Stefania, hai visto che il commento è arrivato?
    SUSY: grazie mille Susy
    AURELIA: sembra divertente non è vero?
    PAGNOTTELLA: prego. Ciao bella
    ELENUCCIA:I piatti sono parte del "bottino" del matrimonio. Lieta che qualcuno la pensi come me sull'aglio ;-)
    OXANA: con l'arrivo della primavera si passa per fortuna più tempo all'aperto ... A Trieste non l'ho mai cercato, ma al nuovo Centro commerciale di Capodistria,il Tuss per intenderci, al secono piano c'è un negozio che vende prodotti naturali e là lo trovi. Non l'ho comprato, la busta costava 15 euro e così ho rimandato la spesa, ma comunque c'è.
    FRA: Ciao Fra grazie mille. Per il layout sono andata un po' per gradi.Avevo un template a 2 colonne e ne ho aggiunta una seguendo le indicazioni di tenebrae: http://creareblog.blogspot.com/2008/03/creare-un-template-3-colonne-per.html.
    Il tuo è già a tre, quindi si tratterebbe solo di spostare la colonna di sinistra a destra e ampliare la dimensione dell’header perché “domini” tutte e tre le colonne.
    Per quanto riguarda l’header io utilizzo un programmino gratuito che puoi trovare qui: http://www.xheader.com/, in cui puoi usare font diversi, importare foto e creare un’immagine da caricare poi sul blog.
    Ho aggiunto anche quel menù sotto l’header, ma non mi convince ancora molto, le indicazioni su come fare te le da Iole: http://iolecal.blogspot.com/2009/09/menu-orizzontale-per-il-blog.html
    Se hai dei dubbi o altre domande scrivimi pure una mail: sabricolazionialetto@gmail.com

    RispondiElimina
  11. sto iniziando a vedere un pò di queste ricettine e che brave che siete!
    anche questa tua pasta è deliziosa davvero, romantica anche!!!

    RispondiElimina
  12. ma quanto sembra buono....... complimenti!!!!!!sono appena passata a curiosare sul tuo blog....e mi sono iscritta....se ti fa piacere vieni a curiosare sul mio nuovo blog....dolcimanontroppo....ti aspetto....stefy

    RispondiElimina
  13. grazie e mille per le indicazione, mi applicherò al più presto!

    RispondiElimina
  14. Ho sempre voluto fare le lasagnette con le erbe aromatiche dentro. Splendida l'idea dei fiori di rosmarino (il mio non fiorisce neanche se lo minaccio di farlo morire di sete, sarà la varietà, boh). Gli aghi di rosmarino non rompono la pasta? Devo provare.
    Ciao
    A.

    RispondiElimina
  15. Sabri, come non innamorarsi con un piatto del genere??!...la pasta fatta in casa è sempre una magia, con i fiori e gli aghi di rosmarino poi,deve avere un sapore ancora più unico. Bella idea!!
    p.s. scusa se passo solo ora da te ma purtroppo sono molto incasinata coi tempi...il lavoro non mi dà tregua :(.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Strepitosa questa pasta... io ho l'altra variante... baci se ti va passa a dare un occhiata alla mia pasta.. baci

    RispondiElimina
  17. TERRY: ciao Terry, grazie mille, i tuoi complimenti mi fanno davvero molto piacere

    STEFY: ma certo che vengo a trovarti

    FRA: figurati per qualsiasi cosa sono qua

    ALEX: io i fiori li ho "rubati" dal giardino di mia suocera :-)) anche il mio di rosmarino non ne vuol sapere di fiorire, veramente neanche di crescere gliene importa molto.
    Io non ho avuto alcun problema di rottura, nè in fase di realizzazione nè di cottura, l'unica cosa che posso dire è che ho tentato di mettere tutti gli aghi piatti, non di taglio insomma, spero di essermi spiegata.

    DOLCEAMARA: garzie Lisa, tranquilla anch'io riesco a "socializzare" poco, complice anche la bella stagione. I lavori sembrano moltiplicarsi: casa, giardino, scadenze lavorative. Un bacio

    STEFANIA: grazie mille Stefania

    LA CUOCA PASTICCIONA: adesso passo subito..baci

    RispondiElimina
  18. Ciao! Arrivo qui, come accade spesso in rete, per caso: sono rimasta folgorata dalla tua pasta e non ho potuto fare a meno di dare una scorsa a tutto il blog.
    Complimenti!

    wenny

    RispondiElimina
  19. secondo me questa pasta aiuta è un pensiero delicato e gentile anche questo fa romanticismo e non appesantisce, ciao

    RispondiElimina
  20. Ohh Sabri, primo squisito, foto bellissima e trailer da sballo!!! Brava;)) Baci, a presto

    RispondiElimina
  21. che cosa carina!!! la ricettina mi sembra perfetta per risvegliare vecchie passioni... complimenti!!! ^ - ^

    RispondiElimina
  22. Sappi che hai di fatto sostituito il Cucchiaio d'argento tra le mie fonti di ricette. Complimenti!

    RispondiElimina
  23. Cavolaccio mi rendo conto ora di non aver risposto ad alcuni di voi. Mi scusate? Grazie per aver lasciato un segno del vostro passaggio

    BENEDETTA: uuh addirittura il Cucchiaio d'argento, un grande classico della cucina. Sia ben inteso che non preparo sempre dei piatti così, però se trovi qualcosa che ti ispira mi fa piacere. Ciao!

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram