"Praline al cioccolato con croccante di castagne" per dirvi grazie

mercoledì, ottobre 27, 2010


Non ho mai festeggiato l'anniversario del blog o il raggiungimento di un certo numero di sostenitori e non perché siano eventi cui non dia rilevanza, ma semplicemente perché me ne accorgo sempre in ritardo.
Questa volta però due cose le voglio scrivere, anche se mi ritrovo nuovamente a rincorrere gli eventi.
Da qualche giorno ho superato i 100.000 visitatori. Forse per molti non è tanto, ma io sono proprio contenta: sapere che tutte queste persone sono passate a vedere le mie pagine, mi fa veramente piacere.
Da quando ho iniziato a scrivere questo blog di cucina, oltre a molte persone carine e simpatiche ho scoperto anche un bellissimo patrimonio culinario. Il nostro paese è pieno di ricette magnifiche che si arricchiscono di esperienze familiari: ci sono moltissime persone dotate che, pur conducendo delle vite "normali", riescono a realizzare dei piatti strepitosi, o raccontano con semplicità una cucina quotidiana che farebbe invidia a molti ristoranti di altri paesi europei.
Mi piacciono tutti questi scambi, questi stimoli continui, che arrivano persino da persone che vivono molto lontano, e che propongono contaminazioni della cucina italiana con tecniche e sapori esotici, oppure piatti a noi sconosciuti, ma adattati in qualche modo al nostro gusto.
Grazie a tutti, a chi viene e lascia un commento, e anche a chi non lo fa: un grazie di cuore a tutti voi!

La ricettina di oggi l'ho scovata qui , volevo preparare uno sfizio per mia suocera, grande amante delle castagne.
Devo ammettere che queste praline sono una delizia anche per le persone che, come me, non apprezzano eccessivamente i dolci di castagne e al massimo si mangiano qualche caldarrosta ogni tanto.
Le modifiche apportate sono minime: per pelare le castagne ho scelto di bollirle, ma ho scoperto, in fase di esecuzione che avrei potuto cuocerle al forno ottenendo lo stesso risultato in un lasso di tempo decisamente più contenuto! Vi avevo detto che ho poca dimestichezza con le castagne :-).
Vista la fatica, ho fatto una quantità di purea sensibilmente superiore a quella necessaria per la ricetta; l'ho congelata in modo da averla pronta per qualche altra preparazione.
Ah,quasi dimenticavo, bisogna iniziare a preparare i dolcetti un giorno in anticipo.


Praline al cioccolato con croccante di castagne
Ingredienti per 18 pezzi

cioccolato fondente 52% di cacao 80 gr (io 70% )
cioccolato al latte 50 gr
latte 50 ml
burro 15 gr
purea di castagne 25 gr (castagne, estratto naturale di vaniglia, zucchero a velo, latte sufficiente a coprirle)

Per il Croccante di castagne
castagne pulite 50 gr (ca. 80 gr con guscio)
noci 25 gr
zucchero 100 gr

Il giorno prima di servire i dolcetti, preparate la purea di castagne.
Incidete le castagne a croce e mettetele a bollire per 50 minuti in acqua leggermente salata,o meglio ancora infornate a 200° per 20 minuti circa.
Sbucciate le castagne ancora calde, togliendo il guscio e la pellicina, coprite con del latte, unite qualche goccia di estratto naturale di vaniglia e fate cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti o comunque fino a che diventeranno morbide. Frullate le castagne fino ad ottenere una purea morbida, zuccherate secondo il vostro gusto con dello zucchero a velo.
Per il croccante, tritate grossolanamente le castagne e le noci. In un padellino antiaderente, tostate la frutta per 5 minuti a fuoco basso, unite quindi lo zucchero e fate caramellare. Non preoccupatevi troppo, "dell'estetica" l'unica cosa importante è non fare bruciare il caramello, che rischierebbe di diventare amaro.
Trasferite il composto su della carta forno, lisciate lievemente con la lama di un coltello leggermente unto d'olio vegetale e lasciate raffreddare. Tritate grossolanamente nel tritatutto.

Per la realizzazione delle praline, spezzettate il cioccolato al latte e quello fondente.
Portate ad ebollizione il latte con il burro, quindi togliete la padella dal fuoco. Aggiungete il cioccolato e mescolate finché risulta sciolto. Incorporate al composto di cioccolato metà del croccante e lasciate consolidare per circa 12 ore in frigorifero.
Prendete la purea di castagne e create delle piccole sfere, che conserverete su un piatto coperte con della pellicola trasparente in frigorifero.

L'indomani prelevate del composto di cioccolato con un cucchiaino, fate una piccola fossetta al centro e infilate la pallina di purea di castagne.
Vi consiglio di sistemare le palline ancora aperte su un vassoio e riporle in frigorifero affinché rassodino un po'. Dopo una mezz'ora circa recuperate il vassoio e completate l'operazione: con le mani leggermente bagnate formate le palline lasciando la purea di castagne all'interno.
Passatele nel croccante, in modo da coprirle completamente e poi sistemate al fresco per almeno un paio d'ore.


Un grazie anche a Kristina per aver pensato a me per la "Staffetta dell'Amicizia".

You Might Also Like

20 colazioni a letto

  1. Ma ciao Sabri, intanto complimenti per il traguardo raggiunto, fa sempre piacere sapere, che abbiamo tante amiche che ci passano a trovare, e poi grazie per queste magnifiche praline...
    L'idea del croccante alle castagne e noci, è semplicemente favolosa, ed ho anche un sacco di castagne da far fuori :)
    Io ringrazio ogni giorno, Santo Web...per avermi fatto conoscere persone come te!
    Un bacio
    Aurelia

    RispondiElimina
  2. Eh, eh ma al cioccolato anche chi non ama le castagne come di può resistere??? ti meriti tutti i tuoi visitatori e anche di più :D Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Congratulazioni per tutti i tuoi successi, ti li meriti.
    Fortunata tua suocera :), sono proprio golose queste praline e anch'io come lei adoro le castagne perciò mi sa che appena riesco le provo.

    RispondiElimina
  4. Auguri per aver raggiunto il 'tetto' dei 100.000, io ancora me lo sogno questo traguardo! Però, visto che tra quei 100.000 ci sono pure io, mi prendo un paio di queste praline ^__^ buone buone... Baci Kri

    RispondiElimina
  5. Ciao Sabrina, siamo noi che dobbiamo ringraziarti...però io una parlina me lo prendo volentieri lo stesso ;)
    Anche io non vado matta per i dolci con le castagne però l'idea di farci dei bonbon è azzeccata, così non stancano. Il croccante poi è geniale.

    RispondiElimina
  6. sono svenuta! anzi, mi sono sciolta... queste praline sono lussuriose.... non mi riprenderò fino a quando nonb le avrò assaggiate: me le segno!!!
    ti aspetto sul mio blog per sfogliare il pdf della raccolta "Il pane secco non si butta"... Buona giornata
    Vale

    RispondiElimina
  7. Grazie a te Sabrina, passare a trovarti è sempre piacevole, continua a deliziarci....Prendo una pralina(anche due...). Un abbraccio, a presto....

    RispondiElimina
  8. ti scopro oggi grazie a fb e a Aurelia!! che bella scoperta!! santo web protegge tutti noi blogger!! bella e interessante questa ricetta!! complimenti!

    RispondiElimina
  9. compliemnti per il traguardo..pienamente meritato!

    RispondiElimina
  10. Sabrina un grazie a te
    e complimenti per il tuo blog è per me sempre un piacere passare a trovarti ! ciao

    RispondiElimina
  11. Sabri passare da te è sempre un piacere e non mi meraviglio per un tale risultato. Grazie a te per aver condiviso molte ricette interessanti, come in questo caso che non conoscevo (ma che meraviglia 'sta rivista!) quindi cosa mi rimane da fare oltre a pelare le castagne? A si, un forte abbraccio ;)
    Sonia

    RispondiElimina
  12. Hai proprio ragione, e' certamente un arricchimento avere un blog, scoprire nuove combinazioni di cibi, ricevere stimoli interessanti, mi piace tanto come lo hai detto carissima Sabri! Gli scambi arricchiscono tutti nel dare e nel ricevere. Congratulations! Bacioni!

    RispondiElimina
  13. Allora festeggio con te, mi piace il tuo blog, il tuo modo di scrivere e la tua eleganza,

    RispondiElimina
  14. AURELIA come ti dicevo è proprio un peccato si abiti così distanti. Un abbraccio forte!

    NEPITELLA: ecco qua la neosposa! Bentornata Martina e grazie per le tue parole

    DOLECAMARA: ciao Lisetta. Se ti piacciono le castagne devi provarle, sono un po’ laboriose, ma secondo me meritano tutto il lavoro

    KRISTINA: prendi Kri, prendi pure ^__^ un bacio

    ELENUCCIA: hai ragione, non stancano affatto, un piccolo bocconcino, forse anche due ;-)

    VALE: si Vale, vengo subito a prendermi il pdf, la tua è stata proprio una bella raccolta!

    CHIARA: ciao Chiara, sto ancora pensando a quella tua ciambella deliziosa, mi ha propri colpito. A presto!

    K@tia: la rete riserva anche sorprese come questa. I blog sono moltissimi ed è impossibile conoscersi tutti. Sono passata da te e il tuo spazio è proprio bello. Ci risentiremo presto!

    STEFANIA: grazie Stefi, un abbraccio

    SUNFLOWERS8: hai visto che roba ? La rete è piena di spunti meravigliosi, dovrei avere il doppio del tempo a disposizione. In questo periodo mi sono pure “intrippata” con le decorazioni e il fai da te e giuro sono piena di appunti e indirizzi da tutte e parti. Devo calmarmi!

    CHAMKI: inutile dire che, è tua la cucina degli spunti esotici. Molte persone vengono e molte vanno, va così nella vita e nei blog, ma tu sei una piacevole costante. Ti faccio visita sempre con piacere e sono felice quando mi lasci un commento, perché so che verrà sempre dal cuore.

    ACCANTOALCAMINO: cara amica, lo sai che la sintonia è reciproca, vero? Bentornata, mi devi raccontare tutto!!

    RispondiElimina
  15. CLEARE: grazie, adesso ti faccio una visita!!

    RispondiElimina
  16. WOW...allora buon comple blog! Ed è un piacere leggerti per me...mi piace un sacco il tuo blog e le tue ricette...come questa, semplicemnte squisita! Ne è rimasta una per me di queste palline?! ;-)

    RispondiElimina
  17. Complimenti per il traguardo ma soprattutto per quello che hai scritto (condivido in pieno) e per la ricetta golosa. ho un'amica che va matta per le castagne, le preparerò di certo questi dolcetti!Ciao!

    RispondiElimina
  18. Sono sempre in ritardo:( Grazie a te per le tue bellissime ricette e bellisime foto, Sabri!
    Questa ricetta mi devo proprio segnare, bella bella bella:))
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Mirtill@: grazie mille, serviti pure :-))
    Aria in cucina: è una ricetta un po' laboriosa, come dicevo, ma vedrai che ne rimassari soddisfatta. Ciao!
    Oxana: non ti preoccupare, anch'io in questo periodo mi sto u po' perdendo.. .:-))
    Un grosso bacio

    RispondiElimina
  20. Brava SABRINA,devono essere deliziose queste praline,spero un giorno di assaggiarle ....Mimi

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram