Vellutata al sedano

mercoledì, novembre 24, 2010



Oggi, una ricetta molto facile e, a mio avviso, veramente carina. L'autunno scorso, in un ristorante, avevo assaggiato una minestra di sedano e il sapore mi aveva colpito. Era una minestra un po' rustica, con la verdura a pezzetti, e da allora mi ero ripromessa di prepararla quando sarebbe tornato l'inverno.
Domenica, la giornata era piovosa e così, complice anche una montagna di sedano che stazionava nel frigo, ho pensato che il momento fosse perfetto. La ricetta non è quella "originale", ma forse, a conti fatti, mi piace ancor di più.
Niente patate, solo sedano, brodo e un po' di panna. Il risultato è una crema delicata, originale, dal sapore proprio particolare. Io l'ho trovata molto "fine", se mi passate il termine, adatta anche ad una cena di un giorno di festa.
Il tempo che richiede è veramente minimo, quindi se vi piace il sapore del sedano, provate! Sarà una zuppetta in più che potrete preparare nelle fredde giornate invernali.


Vellutata al sedano
Ingredienti per 4 tazze
gambi di sedano (senza foglie) 400 gr
panna 100 ml
brodo vegetale 600 ml
sale
pepe
1 crosta di grana per la cottura (se piace)
prezzemolo per decorare

Affettate finemente i gambi di sedano (tenetene da parte un pezzetto del cuore per la decorazione) e metteteli in una pentola con 600 ml di brodo vegetale e la crosta di grana, se vi piace.
Portate a bollore e fate cuocere a fuoco medio per 20 minuti circa. Una volta che il sedano sarà cotto, aggiungete la panna e frullate. Misurate la quantità di minestra e aggiungete l'acqua calda necessaria per ottenere un litro di vellutata.
Rimettete sul fuoco, aggiustate di sale, e riportate ad ebollizione. Fate sobbollire per un paio di minuti e poi spegnete. Insaporite con un po' di pepe bianco, e servite la zuppa cospargendola con qualche pezzetto di sedano  e il prezzemolo tritato.



You Might Also Like

24 colazioni a letto

  1. Cara Sabri.. mi sa che sperimenterò la tua deliziosa crema di sedano.. io ne vado matta!!! sia crudo che cotto lo mangio ed é davvero un saogno fantastico.. ho proprio dei sedani in frigo e anche un sadano rapa.. vediamo come verà la mia cremina.. bacio

    RispondiElimina
  2. Si, si, anche con il sedano rapa sono certa verrà benissimo!bacio

    RispondiElimina
  3. Io adoro il sedano, la proverò di sicuro! potrei sostituire il latte alla panna?

    RispondiElimina
  4. Ti direi di si, ma forse dovresti metterci un cucchiaio di maizena, perché la panna funge un po' da addensante. Non vorrei che con il latte di diventasse troppo "brodosa".

    RispondiElimina
  5. Ciao!!! Quanto tempo...Questa vellutata è da provare di sicuro perché le adoro e col sedano ancora non l'ho provata.
    Annalisa

    RispondiElimina
  6. Buongiorno Sabri mi hai suggerito un nuovo sapore per la vellutata , grazie ciao

    RispondiElimina
  7. Mi piace il sedano, risotti, polpette, tutto quello che profuma di sedano mi fa stare bene, mi ricorda i brodi di un tempo che impregnavano tutto, ma che poesia, ciao carissima, San Nicolò xe vizin ;-)

    RispondiElimina
  8. Sarebbe la mia cena ideale. Buona, light e calda. Qui il freddo é davvero arrivato!! :)

    RispondiElimina
  9. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  10. Molto particolare questa minestra di sedano! Io poi lo adoro, mi piace anche il centrifugato , ho detto tutto!!!
    La proverò sanz'altro !
    Buona serata!

    RispondiElimina
  11. Il sedano dev'essere verde o bianco? Mi attizza parecchio questa cremina così insolita e delicata... :-)

    RispondiElimina
  12. Molto bello e raffinato il tuo blog! complimenti adesso mi registro!

    /Alessandro da Stoccolma

    RispondiElimina
  13. DOLCEAMARA: si latito ultimamente … è un periodo di super impegni. La minestra l’ho assaggiata l’anno scorso in Slovenia e mi è veramente piaciuta. Se il sedano ti va, è da provare! Un bacio, Sabri

    STEFANIA: lieta sia di tuo gradimento

    ACCANTOALCAMINO: si, la fieretta ci aspetta :-)

    KRISTEL: sta arrivando pure qua, quindi non oso immaginare cosa sia da te!

    GIUSY: anche a me piace molto e poi dicono faccia benissimo per le sue qualità disintossicanti , quindi!

    LUCIA: ho preso un bulbo, eliminato il fondo e alcune coste esterne più fibrose, tagliato la cima ed eliminato tutte le foglie, quindi ho affettato il resto. Spero di essere stata chiara :-)

    ALESSANDRO: grazie mille Ale

    RispondiElimina
  14. A noi l'idea piace moltissimo, siamo predisposti per le zuppe e le vellutate, tanto che siamo già passati dal prepararne una a settimana, a due e con molto piacere. Ci sono zuppe alle quali siamo affezionati e che replichiamo spesso, ma il bello è cambiare di tanto in tanto, quindi faremo nostra questa tua ricetta, che ci ispira. La descriveremmo come delicata e raffinata, ma quando l'avremo assaggiata ti diremo!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. le tue zuppe sono sempre molto "fini" e "raffinate" hai ragione mi piace questo termine è perfetto e rende bene l'idea, il sedano mi piace quindi la copio!
    un bacio

    RispondiElimina
  16. Delicatezza: il tuo nome è Sabri!
    Imma mi perdonerà per questo gioco di parole ;)
    Un abbraccio forte forte
    Sonia

    RispondiElimina
  17. bella idea!Il sedano non mi piace tanto perchè è fibroso...ma ridotto in crema dev'essere spettacolare!!!Provo e poi ti dico!

    RispondiElimina
  18. assenza ingiustificatissima la mia da questo blog meraviglioso! ti seguo...e come non farlo..

    RispondiElimina
  19. Sono contenta di aver conosciuto il tuo blog!!!! Adoro il sedano, ma non avevo mai pensato di fare una vellutata!!! Grazie per la ricetta!!!

    RispondiElimina
  20. Ottima, sana! e sai cos'è ottimo con il sedano..il risotto! che freschezza!
    bacioni!

    RispondiElimina
  21. Sabri, ma sai che per un po' di tempo non sono riuscita ad entrare nel tuo blog! Ora per fortuna mi è andata bene ;!
    Ottima questa vellutata, me la segno!

    RispondiElimina
  22. Il blog Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Ballarini, ti invita a partecipare ad un contest a premi.
    Ai 3 vincitori saranno assegnati 3 fantastici prodotti Ballarini.
    Cosa aspetti? Dai libero sfogo alla fantasia e partecipa al contest.
    http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2010/11/contest-foodblogger-ai-fornelli-con.html

    RispondiElimina
  23. molto adatta al periodo freddo, un confort food davvero speciale! un bacione....

    RispondiElimina
  24. LUCA E SABRINA: bene allora aspetto il vostro giudizio. Buona notte

    GABRI: copia Gabri, copia. Un bacio

    SUNFLOWERS8: ma grazie Sonia, come sei cara. Un abbraccio forte

    UNAZEBRAPOIS: nella zuppa i filamenti non si sentono, direi che tutto si amalgama piuttosto bene, non dovrebbe darti fastidio

    CLAUDIETTA: sono contenta ci siano da me cose che ti interessano. Il tuo blog è un amore!

    LAURA: grazie mille Laura, è un sapore un po’ insolito, ma davvero buono

    TERRY: grazie per la dritta Terry, non ho mai preparato il risotto al sedano!

    GIULIA: mi spiace, a volte capita anche a me con altri blog :-( Un saluto

    RAMONA: spero di riuscire a partecipare! Grazie

    CHIARA: si , ci voleva anche stasera che si è alzata la bora. Notte bella.

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram