Cavolo rosso stufato all'austriaca

lunedì, gennaio 10, 2011


Buon Anno a tutti! Come state? Oggi si torna ufficialmente a regime: via gli addobbi natalizi, bimba all'asilo, inizio della dieta. Mi domando sempre come si faccia a prendere peso in un lasso di tempo così piccolo? Mah! Vabbè ormai quel che è fatto è fatto, quindi guardiamo avanti e cerchiamo di rimetterci in sesto prima di buttarci sui dolci di Carnevale ;-). 
Il cavolo stufato, cotto alla maniera austriaca, è un piatto che preparo con piacere durante il periodo invernale.
Il cavolo rosso stufato mi piace, amo il suo colore, che riporta un po' di buon umore nelle giornate grigie, mi piace il suo sapore e la sua consistenza.
La cottura è lunga, ma il cavolo pur ammorbidendosi conserva il suo corpo, è un ottimo contorno per arrosti, pollame e selvaggina. Come avrete intravisto dalla foto, noi lo consumiamo anche in un'altro modo, ma di questo ne parliamo la prossima volta.


Cavolo rosso stufato all'austriaca
Ingredienti per 4 persone


cavolo rosso 600 gr
aceto 2 cucchiai (io ho usato quello di mele, ma va benissimo anche quello di vino)
olio o burro 40 gr (io metà e metà)
cipolle 40 gr
zucchero 1 cucchiaio
sale 1 cucchiaino
cumino 1/2 cucchiaino
mela 1 (io ho usato una stark)
vino rosso 125 ml (se non ne ho a disposizione raddoppio la quantità d'acqua)
acqua 125 ml
maizena 1 cucchiaio
sale
pepe

Tagliate il cavolo a listarelle sottili, mettetelo in una ciotola e aggiungete immediatamente l'aceto per evitare che perda il colore.
In un ampio tegame fate dorare le cipolle tritate e lo zucchero, aggiungete il cavolo, le spezie, la mela sbucciata e affettata, il vino, se lo utilizzate, e l'acqua. Salate, pepate e cuocete a fuoco basso per 1 ora circa, o comunque fino a che la verdura diventerà morbida. Controllate di tanto in tanto, rimestate ed eventualmente aggiungete poca acqua calda.
Terminata la cottura, stemperate in poca acqua il cucchiaio di maizena e unitelo alla verdura, mescolate e cuocete, giusto il tempo necessario al tutto per legare appena.


NOTE:
  • questo cavolo si accompagna bene a pollame, selvaggina, arrosti
  • potete dimezzare il tempo di cottura utilizzando la pentola a pressione e calcolando mezz'ora dal sibilo
  • visto che il cavolo tinge parecchio, vi consiglio vivamente di utilizzare dei guanti quando lo affettate
  • a piacere è possibile marinare il cavolo affettato nel vino rosso (1/2 litro ca.), aceto, sale, zucchero e un po' di succo di limone per tutta la notte, questo passaggio lo renderà particolarmente gustoso. Al mattino scolate grossolanamente il cavolo dalla marinata e procedete alla cottura. In questo caso non è necessario aggiungere il vino durante la cottura, ma solamente l'acqua nella misura di circa 200 ml

You Might Also Like

19 colazioni a letto

  1. Ciao Sabri, bentornata, l'ho mangiato così in Austria accompagnato al capriolo...si lo so :-(
    Grazie della ricetta anche da me il cavolo cappuccio rosso non manca mai, è vero ha un colore bellissimo.
    Buona settimana...

    RispondiElimina
  2. Ciaoo Sabry.. beh buonissimo e davvero detox questa ricetta, per cercare di tornare in forma dopo le vacanza.. ed ora si torna al solito TRAN-TRAN... staremo a vedere cosa ci porterà questo anno 2011... Auguri anche se in ritardo... bacissimi

    RispondiElimina
  3. Ciao Sabri passato bene le feste?? Lo sai che proprio ieri ho comprato il cavolo cappuccio viola? per ora ne ho fatto un risotto ma me ne avanza mezzo... mi sa che stasera si mangia all'austriaca ;-) ti farò sapere com'è venuto. Bacioni Kris

    RispondiElimina
  4. buonissimo, devo farlo più spesso, grazie per la ricetta! un bacione....

    RispondiElimina
  5. Mah, mah, mah... potresti partecipare al mio contest con questi cavoli rossi! :)

    http://www.lacuochinasopraffina.com/le-ricette-degli-altri/rosso-sopraffino-il-contest-con-le-ricette-di-san-valentino-della-cuochina

    RispondiElimina
  6. Un plat qui semble délicieux.
    J'aime beaucoup cette recette.
    Très bonne année à toi aussi. Pleine de surprises et de gourmandises.
    Bonne semaine et à très bientôt.

    RispondiElimina
  7. ACCANTOALCAMINO: in effetti è l’abbinamento suo, anche se, come sai, io non amo il genere. Buona settimana anche a te amica mia!

    LACUOCAPASTICCIONA: si è detox, ma quando ti scriverò del suo accompagnamento vedrai che riesco ad annullarne i benefici :-)). Auguri e tanti baci

    KRISTINA: tutto bene Kris, grazie e spero lo stesso per te. Sai che io nel risotto non l’ho mai provato? Mi hai dato un’idea!

    CHIARA: ciao Chiara un bacione

    SPIGHETTA: dove vedere il lavello, ho lasciato alcune foglie esterne e a contatto con l’acqua è diventato tutto blu, super potere colorante.

    VERU: si, ma magari se ce la faccio penso a qualcosa di più romantico di un cavolo rosso dai ! :-)

    NADJI: grazie mille Nadji, una buonissima settimana anche a te

    RispondiElimina
  8. Lo faccio pure io molto simile ed è una vera delizia!!! Complimenti, bellissima anche la foto, un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. ciao cara bellissima ricetta!!! Mai provata ma....mi tenti molto!!!

    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao Sabri, non ho mai cucinato il cavolo rosso,lo proverò quanto prima!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Troppo interessante questa ricetta, dai sapori decisi e dolciastri assieme. Unico neo, non saprei proprio dove trovare il cavolo rosso, mai visto prima.
    Che dici se provassi a sostituirlo con il cavolo verza o rischio di commettere ingiuria????

    Bacio e buona cena

    RispondiElimina
  12. SPEEDY70: si è buono vero? Un abbraccio, Sabri

    FRANCESCA: davvero Francesca? Prova e poi fammi sapere se ti piace! Bacio

    GABRI: neanche tu? Sarà che mio marito ne va matto, ma da noi "viene avanti" spesso :-) Un abbraccio forte

    LETIZIANDO: Il sapore del cavolo rosso e dolciastro, e piuttosto diverso dal cavolo verza, quindi ti direi che il risultato non sarà lo stesso. Ad ogni modo essendo il cavolo rosso verdura "noddica" lo trovo spesso al Lidl, c'è dalle tue parti?

    RispondiElimina
  13. Ciao Sabri!
    Tanti auguri di tutto e di tutti;))))
    A me piace il cavolo cappuccio rosso ma al marito no. Bella foto e bella ricetta:)
    Bacione

    RispondiElimina
  14. Che blog e che ricette stupende *_* ma come ho fatto a permel fino a d ora?! toccherà rimediare... eheh mi aggiungo! adesso le tue ricette non mi sfuggiranno più ;)

    RispondiElimina
  15. ciao, passavo per invitarti a un gioco di scambio ricette! ti va di partecipare? ti aspetto qui http://zasusa.blogspot.com/2010/12/gioco-forum.html

    a presto

    RispondiElimina
  16. A parte che fare colazione a letto è sempre stato uno dei lussi a cui non posso rinunciare...questo blog ha tante ricette interessanti che non posso non avere sempre sotto gli occhi...ecco perchè sarò una follower accanita! troppo bello. Complimenti.

    RispondiElimina
  17. PER TUTTE: scusate se non ho risposto prima, mi sono incasinata :-))

    Oxana: Grazie Oxi, lo so il cavolo rosso non conquista tutti, io in vece lo mangerei molto spesso, ma non sempre riesco a trovarlo. Un bacio

    Erica: grazie mille Erica, sia per i complimenti, sia per esserti unita ai miei sostenitori! A presto

    Zazusa: grazie, quando ho un attimo passo da te.

    Strawberryblonde: grazie mille, sono contenta tu abbia trovato degli spunti di tuo interesse. A presto allora! Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Un piatto bello, colorato e delizioso!!
    Un abbraccio
    Sabrina
    www.delizieeconfidenze.com

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram