Riso compresso - Nasi Empet

martedì, luglio 26, 2011


Dopo la salsa di arachidi, come promesso, passiamo al riso compresso. Devo dire, che tra le varie ricette "scoperte" nella mia recente vacanza, indubbiamente questa è quella che mi ha colpito di più.

Il riso compresso viene servito come accompagnamento ai piatti: spiedini, curry di verdure e di carne. La sua preparazione è estremamente semplice, e il risultato è, a mio modo di vedere, bello soprattutto dal punto di vista estetico. Ho pensato che le sue declinazioni possono essere diverse, potrebbe ad esempio essere "occidentalizzato" accompagandolo uno spezzatino di carne o ad un ragù.


Riso Compresso - Nasi Empet
Ingredienti per 4 persone:
riso basmati  200 gr (va benissimo anche quello glutinoso)


Sciacquate sotto l'acqua fredda il riso e mettetelo in una pentola capiente in cui verserete dell'acqua fredda. L'acqua deve essere almeno doppia (in altezza) alla quantità di riso, tuttavia, in fase di cottura controllate ed eventualmente, se necessario, aggiungetene dell'altra. Alla fine della cottura l'acqua dovrà essere stata completamente assorbita. La cottura si protrarrà almeno per 1 ora, 1 ora e 1/4. Dovrete ottenere una crema nella quale i chicchi non siano quasi più riconoscibili. Potete anche prevedere di profumare il riso con qualche foglia di kaffir o qualche stelo di lemongrass, che toglierete verso la fine della cottura.

Versate la crema ottenuta in una teglia rettangolare, ricoperta con carta forno oppure precedentemente oliata, coprite con della carta forno o dell'alluminio e appoggiate sopra un peso. Riponete in frigorifero per tutta la notte.

L'indomani il riso si sarà compattato e riuscirete ad ottenere con facilità dei cubetti, che serviranno come accompagnamento ai vostri piatti.

Normalmente il sale non viene aggiunto al riso, poiché le preparazioni cui viene accompagnato sono già piuttosto saporite e tendono al piccante, tuttavia, se pensate di proporlo con piatti più vicini ai nostri gusti suggerirei di aggiungercene un po' in fase di cottura.

Se aveste la necessità di trasportare il riso per un picnic o una grigliata tra amici, potete benissimo versare la crema di riso in una busta di plastica con chiusura e metterla a raffreddare in frigorifero, sempre sotto un peso . In questo modo il trasporto risulterà semplice, e non rimarrà altro che tagliare i cubetti al momento dell'utilizzo.

You Might Also Like

27 colazioni a letto

  1. Mi consiglieresti una bella salsa piccante e speziata con cui accompagnare questo riso?

    RispondiElimina
  2. ciao, sai che non so se mi piace o mi fa senso? però mi incuriosisce molto... :)
    ciao
    Ale

    RispondiElimina
  3. sembra polenta bianca ,tanto per intenderci simile a quella della Potocco...credo che si possa usare veramente come la polenta,mi incuriosisce...Un bacione....

    RispondiElimina
  4. Davvero particolare, vogliamo provarlo!

    RispondiElimina
  5. >Che curiosa ricetta...davvero originale! non la conoscevo! Voglio proprio provarla!

    RispondiElimina
  6. Che preparazione particolare, voglio provarla, magari aggiungendo zucchero e vaniglia potrebbero diventare dei mini dolcetti freddi... ti farò sapere. Bacioni Kris

    RispondiElimina
  7. TricTrac: direi che potresti sicuramente provare la salsa con cui viene servito di solito.La ricetta è quella del mio post precedente http://colazionialetto.blogspot.com/2011/07/salsa-di-arachidi-accompagnamento.html . Ciao :-)

    Alessia: visto così non risulta decisamente appetitoso, ma alla fine è sempre riso pur con una veste diversa. Certo che nel piatto completo di salsa e spiedini assume un altro significato. Se ti va di vedere cosa ne esce passa tra qualche giorno per il post conclusivo. :-) Ciao !

    Chiara: si è quello che ho pensato anch'io quando l'ho visto :-)) Mi è venuta in mente proprio quel mattoncino di polenta che si trova al super. Un bacio

    Lercherhotel: si indubbiamente originale. Certo che se non sono originali gli asiatici con il riso ...

    Claudia: ciao Claudia, è tutto nuovo anche per me. Sono "scoperte" di viaggio :-)

    RispondiElimina
  8. mai visto un riso così!!nonostante io adori il riso in tutti i modi!! devo assolutamente provarlo!! Ovviamente con la salsina da te proposta nel post precedente! ;) un abbraccio

    RispondiElimina
  9. bella idea..si possono ricavare diverse forme da questo riso e presentarlo in tanti modi diversi.Da provare!!
    Ciao :)

    RispondiElimina
  10. Un blog bellissimo e una ricetta che mi attira e non poco...segno subito!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. molto interessante la ricetta e bellissimo il tuo blog.

    RispondiElimina
  12. Benedetta: quando l'ho visto ha lasciato spiazzate pure me, era decisamente insolito! Con la salsa sta da Dio :-)

    Dolceamara: si puoi farne quello che voi con gli stampini da biscotto Bacio

    Francesca, Miracucina: grazie mille ragazze :-)

    RispondiElimina
  13. KRI: una versione dolce è sicuramente possibile, in Thailandia avevo mangiato qualcosa di simile. Prova e poi fammi sapere :-)

    RispondiElimina
  14. Me piasi, me piasi ssai, forse perchè la possibilità di fare delle "formine" me lo fa mare a prima vista.
    Copierò, s, si :-)
    Grazie della cartolina, mi hai voluto far "ciccare"?

    RispondiElimina
  15. Non l'avevo mai visto prima. Sicuramente incuriosisce...

    RispondiElimina
  16. Mai visto, ma mi intriga parecchio.... mi sa che lo provo! Grazie della dritta!
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  17. ma che bella questa ricetta! e sembra pure facilissima!!! mi sa che questa non me la faccio sfuggire.. :)

    RispondiElimina
  18. Sabri ciaoo!!! quanto tempo... tutto bene??? senti.. ho trovato una tua foto in un sito.. avevano anche foto mie e ho chiesto di toglierle..vai a vedere, non so se hai dato l'autorizzazione, comunque la foto ha la firma del tuo blog!!!
    http://ricette.donnatrendy.com/foto/lasagna-verdure/7/

    ciao ciao

    RispondiElimina
  19. Ciao wow che idee insolite e affascinati trovo qua sul tuo blog... ti scopro oggi...e penso che tornerò molto spesso ...a me l'idea del riso compatto mi stuzzica parecchio;) ciao e a presto!!!

    RispondiElimina
  20. un bel modo per preparare il basmati

    RispondiElimina
  21. QUesta mi è nuova e mi intriga un sacco anche come si utilizza... segno subito!
    ciaooo
    Terry :)

    RispondiElimina
  22. Ecco per te il primo numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine​.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openki​tchenmagazine

    Un abbraccio,
    Claudia Annie Carone, creative manager di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere i link con tutti i tuoi amici! Per farlo basta andare sul sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine! Te ne saremmo grati! ^.^
    http://www.openkitchenmagazine​/
    www.openkitchenmagazine

    RispondiElimina
  23. Naaaaa va che cosa interessante! Grazie ^_^ semplice ma geniale, grazie Sabri, bacioni

    RispondiElimina
  24. ACCANTOALCAMINO: si è modellabile a piacere :-) La cartolina non è originale come quelle che mi spedisci tu, ma almeno questa volta non me la sono portata a casa!
    Ilaria: Stano vero?
    Piccolina: ciao grazie Paola
    Alelunetta: si è proprio di una semplicità disarmante
    Debora: ciao Debora, si tutto bene e spero che anche per te sia lo stesso. Ti ringrazio per la segnalazione, l’autorizzazione non mi è mai stata richiesta. Gli scriverò senz’altro, grazie ancora! Ciao
    Giovanna: grazie mille Giovanna, a presto allora :-)
    Gunther, Terry: grazie mille
    Le ricette dell’amore vero: vado a vedere ….
    Sonia: ciao Sonia, che bello rileggerti, scusa la latitanza, ma quest’estate mi rende super fiacca. Un bacione

    RispondiElimina
  25. Ma che curioso non lo conoscevo il riso compresso! Ciao

    RispondiElimina
  26. ciao!
    ti seguo sempre anche se in silenzio :) ammetto che questa ricetta mi ha colpita subito un sacco e anche se era mezzanotte ieri sera l'ho fatta eheh
    Oggi l'ho fotografata e la metterò nel blog o dopo o nei prossimi giorni, a me è piaciuto davvero un sacco, è un'idea geniale anche quella della bustina, passo per lasciarti i miei complimenti e ovviamente nel mio blog metterò il link alla tua ricetta :)

    RispondiElimina
  27. Ombretta : :-)

    Erica: che bello leggere messaggi come il tuo. Tipico di noi blogger mettersi ai fornelli a qualsiasi ora quando una ricetta ci colpisce :-).
    Grazie mille per avermi scritto, e sono veramente felice che la ricetta ti sia tornata utile. Baci

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram