Antipasti

Migliaccio con feta, rucola e pomodorini

martedì, agosto 23, 2011


Dopo "l'esotismo" della Malesia torniamo su un piatto dai sapori e colori più mediterranei.
Qualche anno fa, leggendo una rivista di cucina, mi sono imbattuta nella ricetta del migliaccio dell'Elba. Devo dire che, fino ad allora, l'unico migliaccio che conoscevo era quello campano, nella sua versione dolce con semolino e uvetta e, proprio per questo motivo, la ricetta richiamò la mia attenzione.
La preparazione mi piacque parecchio, tanto che negli anni ho avuto modo di realizzarla più volte. 
In estrema sintesi si tratta di una sorta di frittatina, fatta con farina e acqua che generalmente viene servita con delle erbe di campo sbollentate, saltate con aglio e olio extravergine d'oliva.
Il piatto è semplice, economico e può  essere d'estate una bella idea per un antipasto un po' insolito.
Nella versione che vi propongo oggi ho arricchito la base con rucola, pomodorini e feta, ma altre volte ho provato a farcirla con degli insaccati e il risultato è stato altrettanto apprezzato.
La pastella può essere preparata in anticipo e conservata coperta con della pellicola trasparente in frigorifero, ma una volta cotto il migliaccio va consumato caldo. Potete eventualmente congelarlo, avendo cura di tenere le basi separate per poi, scongelarlo e  riscaldarlo in un secondo momento, ma direi che il consumo ottimale rimane quello che avviene appena cotto.


Migliaccio con feta, rucola e pomodorini
Ingredienti per 10 "frittatine" circa
acqua 4 dl
farina 300 gr
rucola 4 manciate
feta 150 gr
pomodorini datterino 15 pezzi circa
peperoncino
olio extra vergine d'oliva

Setacciate la farina in una ciotola, aggiungete una presa di sale e unite a filo 4 dl di acqua tiepida. Mescolate fino a ottenere una pastella morbida, che farete riposare al fresco, per almeno 1 ora, coperta con pellicola trasparente.
Pulite la rucola,  sbollentatela per 1 minuto e scolatela. In un tegame scaldate un po' d'olio, unite i pomodorini tagliati a metà, fateli saltare per qualche minuto, unite la rucola, salate e cospargete con un pizzico di peperoncino.
In un padellino antiaderente di 18 cm scaldate un po' d'olio e versate un mestolino di pastella, ruotando il padellino come se fosse una crêpe. Cuocete il migliaccio per 2-3 minuti, girandolo più volte, su entrambi i lati fino a quando risulterà croccante. 
Cuocete tutte le crêpe e quindi conditele con la rucola, i pomodorini, e completate con un po' di feta sbriciolata.


Antipasti

Satay di pollo e manzo alla malese

lunedì, agosto 08, 2011



Finalmente riesco a scrivervi la ricetta conclusiva del piatto assaggiato in Malesia. E' il momento degli spiedini; quelli che vedete nella foto sono due versioni, con il pollo e il manzo. Sono entrambi ottimi e come vi dicevo vanno serviti con la salsa di arachidi, il riso compresso e un po' di cipolla e cetrioli tagliate e cubetti.
Ho provato anche a realizzare una versione finger food, che mi ha soddisfatto molto. Il piatto si compone da un cucchiaino di salsa di arachidi sulla quale ho sistemato un piccolo trito di cetriolo e due piccoli spiedini sui quali ho intervallato il pollo ai cubetti di riso compresso. Tutto quello che serve, in un solo boccone :-).  Ah dimenticavo, ho omesso la cipolla di proposito, ma lascio a voi la scelta. La foto è giù!

Satay di pollo
Ingredienti per 4 persone
petto di pollo 500 gr
cumino pestato 1 cucchiaino
cannella in polvere1/2 cucchiaino
semi di coriandolo tritati 1 cucchiaino
scalogni tritati 2
curcuma 1/2 cucchiaino
lemongrass tritato fine 1 stelo
olio 2 cucchiai
zucchero 1 cucchiaino
sale
pepe

Tagliate il pollo a cubetti. In una ciotola mescolate il pollo con le spezie e l'olio e fate riposare, coperto con della pellicola trasparente, per almeno 8 ore in frigorifero.
Mettete a bagno nell'acqua degli spiedini di bamboo, infilate quindi i pezzetti di carne, avendo cura di posizionarli ben vicini gli uni agli altri.
Cuocete gli spiedini su una griglia calda, girandoli da tutti lati e bagnandoli con una soluzione composta per metà d'acqua e per metà d'olio.



Satay di manzo
Ingredienti per 4 persone
bocconcini di bovino 400 gr
scalogno 2
olio 2 cucchiai
succo d'ananas 2 cucchiai
cumino pestato 1 cucchiaino
cannella 1/2 cucchiaino
arachidi tritate 2 cucchiai
sale

Come vedete, la versione con il manzo elimina qualche spezia e si arricchisce del succo d'ananas, che conferisce alla carne veramente un ottimo sapore. Si procede come per gli spiedini di pollo.

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram