Gelato all'olio d'oliva e cioccolato bianco

venerdì, giugno 15, 2012


Lo scorso anno, partecipando a "Olio Capitale" mi è capitato di assaggiare per la prima volta del cioccolato bianco all'olio d'oliva. Devo dire che quel sapore mi ha incantato: la cremosità e la dolcezza del cioccolato bianco si fondevano a meraviglia con il sapore dell'olio. Un componenete esaltava l'altro, tant'è che di quella cioccolata, a fine giornata, ne arrivò a casa un pezzetto infinitesimale.
Un bel po' di tempo dopo, casualmente, mi sono imbattuta in questa ricetta e come potete capire non mi sono potuta trattenere dal provarla.
Il risultato è decisamente notevole: nel gelato non c'è la panna, perchè il cioccolato basta da sè a donare una cremosità unica. Il gusto è ricco, intenso, a mio parere molto elegante, ma altrettanto particolare, quindi direi adatto a palati un po' esigenti.

Gelato all'olio d'oliva e cioccolato bianco
Ingredienti per 6 persone 
tratto da "Cucina di Stagione"

cioccolato bianco 50 gr
latte 2 dl
pizzico di sale
tuorli d'uovo 2
zucchero 40 gr
olio extra vergine d'oliva 0,5 dl
succo di limone 1 cucchiaio

Per la composta di frutta:
fragole 500 gr
zucchero 2 cucchiai
amido di mais 1 cucchiaino
succo d'arancia 1 dl

In un pentolino spezzettate il cioccolato, aggiungete il latte e un pizzico di sale e portate a ebollizione.
Lavorate brevemente i tuorli con lo zucchero in una ciotola, e aggiungete quindi, lentamente, il latte caldo. Rimettete il composto sul fuoco, e a fiamma media, mescolando continuamente, portate nuovamente a ebollizione. Filtrate il composto e fate raffreddare il tegame in una ciotola piena di acqua ghiacciata.
Incorporate lentamente l'olio d'oliva e il succo di limone, e riponete nel congelatore per alcune ore, avendo cura di mescolare ogni mezz'ora circa, per evitare che si formino dei cristalli.
In alternativa, potete utlizzare la gelatiera e procedere come per un "normale" gelato.

Mondate le fragole, affettatele e cuocetele, per 5 minuti circa, con lo zucchero, l'amido e il succo d'arancia.
Lasciate raffreddare e servite con il gelato all'olio.

NOTE: Otterrete da questa dose, circa una pallina a persona, ma essendo un gelato piuttosto ricco, direi che si tratta di una quantità adeguata.

You Might Also Like

12 colazioni a letto

  1. stupendo! io non ho la gelatiera quindi apprezzo ancora di più la ricetta che posso fare anch'io ^_^ un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si basta aver la pazienza di rimestare ogni tanto :-) Un abbraccio

      Elimina
  2. Una volta in un ristorante extra chic ho assaggiato un gelato fatto con l'olio. Era davvero delizioso. Ma con il cioccolato bianco deve essere una vera lussuria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato molto particolare! Un bacio Elenuccia

      Elimina
  3. oh, ma che bello questo. io sono in pieno periodo di sperimentazioni gelatiere, mi sa che prendo spunto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io d'estate farei gelati tutti i giorni!

      Elimina
  4. Lo ricordo quel cioccolato, ed immagino cosa sia questo tuo gelato...ciao Sabri, ero senza pc, lunedì ti chiamo per consulenza :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ricordi? Ce lo siamo pappate in un attimo :-D

      Elimina
  5. La voglio provare questa tua ricetta l'hai descritta così bene che mi invoglia a provare
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova Stefania e poi scrivimi, mi farebbe piacere sapere se ti è piaciuto. Un abbraccio

      Elimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram