Insalata di puntarelle con pinoli, uva e “sfere” di burrata

lunedì, gennaio 28, 2013


Il piatto di oggi è un piatto a base di verdure e formaggio. Nasce, diversamente dal solito, dall'esigenza di valorizzare un prodotto.
Infatti, alcune settimane fa Anna Marullo di Condojanni, dell'omonima Azienda, mi ha spedito in assaggio il loro olio extravergine d'oliva, oltre a degli splendidi agrumi di Sicilia.
Un olio così non poteva che essere utilizzato a “crudo”, in un piatto che ne esaltasse il sapore, e questo è quanto ne è uscito, ma sarebbe andato benissimo anche su una zuppa di legumi, o  su una bruschettina con formaggio fresco e zucchine aromatizzate al peperoncino.
Questa insalata invernale diventa, con l'aggiunta della sfera di ricotta e burrata, un veloce piatto unico, ottimo per un pranzo leggero e gustoso, da concludere con un buon dolce, oppure un antipasto un po' insolito per 6 persone.

Insalata di puntarelle con pinoli, uva e “sfere” di burrata
Ingredienti per 4 persone:

gambi di sedano 200 gr
uva bianca 160 gr
puntarelle 500 gr
burrata 250 gr
ricotta 150 gr
scalogno 30 gr
pinoli 20 gr
olio extravergine d'oliva 6 cucchiai (io olio extravergine d'oliva Sangaspano )
peperoncino fresco tritato 1 cucchiaino
zucchero
sale
aceto di mele 2 cucchiai
limone bio 1 (io dell'Azienda Agricola Marullo di Condojanni)

Tagliate il sedano a pezzetti di 2 cm e mettetelo nell'acqua fredda per una decina di minuti, nel frattempo tostate i pinoli in un pentolino antiaderente, senza grassi aggiunti, e metteteli da parte.
Frullate la burrata con la ricotta, salate, pepate e aromatizzate con la buccia del limone e un cucchiaio d'olio. A questo punto potete a vostro piacimento, riporre il formaggio in una ciotola in frigorifero,oppure creare con l'aiuto di alcune garze o dei tovaglioli di stoffa, 4 sfere, che andranno poi riposte anch'esse al fresco.
Lavate le puntarelle e tagliatele a bastoncini finissimi, ponetele nell'acqua fredda e mettetele da parte.
In un tegame, fate saltare  per 3-4 minuti il sedano, che avrete precedentemente scolato dall'acqua, con 2 cucchiai d'olio, un pizzico di zucchero e il sale. Lasciate raffreddare brevemente.
Tagliate l'uva a metà ed eventualmente eliminate i semini; tritate lo scalogno fine e in una ciotolina create una vinaigrette, mescolandolo con 4 cucchiai d'olio, l'aceto, il sale, il pepe e aggiungendo alla fine il peperoncino tritato.
Assemblate l'insalata: in una ciotola capiente mescolate le puntarelle, cui avrete eliminato l'acqua, con il sedano, l'uva, i pinoli e condite con la vinaigrette. Dividete l'insalata in 4 bei piatti, creando dei mucchietti, vicino alla verdura ponete una sfera di formaggio o in alternativa create, con l'aiuto di un cucchiaio, una quenelle; completate con qualche crostino o fetta di pane croccante e un ultimo giro d'olio.

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO: 
Foto by Azienda Agricola Marullo di Condojanni
L'olio extravergine d'oliva Sangaspano viene prodotto dell’Azienda Agricola Marullo di Condojanni. L'Azienda, nasce 200 anni fa e si estende su terreni, che appartengono a una antica e nobile famiglia messinese, coltivati ad uliveti e agrumeti di arance e limoni. L’intera area in cui vengono coltivati gli ulivi da cui si ottiene l'Olio Sangaspano, ricadono all’interno della D.O.P. olio extra vergine Valdemone, una delle più prestigiose DOP siciliane. Le varietà di ulivo coltivate sono Ogliarola Messinese, Nocellare Messinese, Biancolilla, Verdello, Frantoio e Carolea. 
Non sono un esperta assaggiatrice d'olio, ma ho cercato di applicare con cura tutte le indicazioni che mi sono state impartite durante un corso di degustazione d'olio, per assaporare al meglio il prodotto. L'ho messo quindi in un bicchierino, l'ho scaldato tra le mani, l'ho osservato, annusato e assaggiato con cura. 
Il Sangaspano ha una fluidità medio-bassa, è limpido, ha un bel colore verde con riflessi gialli, ha un profumo fruttato di oliva fresca e richiami di erba. All'assaggio ha un retrogusto lievemente amaro con una punta piccante, e risulta equilibrato nel gusto e persistente al palato.

You Might Also Like

25 colazioni a letto

  1. non è semplicissimo ahimè trovare puntarelle fresche dalle mie parti e la tua insalatina è davvero fresca ed invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che peccato! Io le trovo deliziose. A presto :-)

      Elimina
  2. io ho scoperto le puntarelle da pochissimo..le ho gustate in un ristorante,così a crudo come le tue ma con i frutti di mare... erano buonissime...mi piace l'accostamento con la burrata che già di suo è qualcosa di fantastico! A presto !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh anche con i frutti di mare devono essere uno spettacolo! Ciao :-)

      Elimina
  3. Buone le puntarelle, io di solito le mangio con il classico condimento alla "romana" ma queste tue devono essere squisite!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh le puntarelle in versione classica hanno sempre il loro perchè!

      Elimina
  4. Questa ricetta mi piace proprio, perfetta per un pranzo leggero ma sicuramente gustoso

    RispondiElimina
  5. ma cosa manca a questo piatto?...io che le assaggio:)bravissima.bacione

    RispondiElimina
  6. Ciao Sabrina, le puntarelle le conosco e, merito del marito di Maria le posso avere freschissime. Interessante e nuovo per me quest'olio, sai che mi piace scoprire nuove realtà italiane per quanto riguarda la nostra eccellenza. Bella ricetta che valorizza sia le puntarelle che l'olio, brava, buona settimana :_)

    RispondiElimina
  7. Adoro le puntarelle che ho sempre mangiato con le acciughe proverò questa versione grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissime con le acciughe! Ciao Edvige :-)

      Elimina
  8. Buono Sabri! Mi sembra di sentire profumi e sapori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ale, che bel complimento! Un bacio

      Elimina
  9. Buono il connubio e ancor più buono l'olio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Sangaspano è veramente ottimo. Ciao Arianna

      Elimina
  10. che piattino invitatante!
    Poi l'olio extravergine buono da quel tocco di sapore unico...
    baci e buona serata
    ficoeuva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, l'olietto ci sta proprio a puntino. Un abbraccio a tutti voi :-)

      Elimina
  11. Ciao! ti scopro solo oggi e mi unisco subito ai lettori fissi! Complimenti, ottime ricettine (questa poi è fantastica: puntarelle e burrata!!) e bellissimo blog! a presto
    Carlotta
    http://dallapartedeipasticcini.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carlotta, ben arrivata ! Grazie mille per i complimenti, spero di rileggerti presto :-)

      Elimina
  12. Ciao,
    complimenti per le ricette e le splendide immagini,
    è nata una nuova community di food bloggers italiani, foodbloggermania.it
    Ci piacerebbe che tu entrassi a far parte.
    Se ti va inserisci il tuo blog sul nostro portale e registrati a questo link
    http://foodbloggermania.it/aggiungi-blog
    Grazie e scusa il disturbo!!

    RispondiElimina
  13. Ricetta insolita e mooolto invitante! Complimenti!

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram