Caramelle all’Earl Grey e zenzero

mercoledì, aprile 24, 2013

Lo ammetto, non era proprio indispensabile realizzare delle caramelle in casa, ma l’idea mi balenava nella testa già da un po’.
Non le avevo mai preparate e volevo provarci, così mi sono messa in rete a caccia di qualche informazione, che mi potesse tornare utile.
Cercavo qualcosa di diverso dalle solite mou, che peraltro sono buonissime, qualcosa di un po’ più “sobrio” e lievemente meno calorico.
Mi è stato di enorme aiuto trovare l’indicazione su come allestire uno “stampo” home made (a questo link), e da lì la strada è stata tutta in discesa.
Realizzare delle caramelle fatte in casa non è complicato, ma è essenziale avere un termometro da cucina e una buona dose di pazienza.
Per il resto è un gioco da ragazzi e diventa anche piuttosto divertente, insomma, una bella sfida.
Io ho aromatizzato le mie caramelle al tè e zenzero, ma verrebbero bene di certo anche con dello sciroppo alla frutta.
E allora iniziamo…



Caramelle all’Earl Grey e zenzero
Ingredienti per circa 60 caramelle

Acqua 1 tazza
Scorza mezzo limone bio
Zucchero semolato 1 tazza
Tè Earl Grey 2 cucchiaini (in alternativa una bustina di tè)
Zenzero in polvere 1 cucchiaino ( o di più secondo il proprio gusto e sostituibile con dello zenzero fresco grattugiato)
Zucchero a velo 300 gr (servirà solo per lo stampo)
Termometro da cucina


Portate a ebollizione una tazza piena d’acqua con la scorza di mezzo limone bio (solo la parte gialla), quando l’acqua raggiunge la temperatura, spegnete, aggiungete il tè, lo zenzero, e coprite con un piattino, lasciando in infusione per 10 minuti (15 se usate del tè in bustina). Passato il periodo di riposo, filtrate, aggiungete lo zucchero e scioglietelo completamente.
Versate il composto in un tegame molto capiente, perché in cottura il liquido crescerà moltissimo. Portate a ebollizione il composto e NON MESCOLATELO PIU’. 
Se in cottura dovessero formarsi dei cristalli di zucchero sulle pareti del tegame, ripuliteli con un pennello inumidito. Continuate a far cuocere il composto, a fiamma bassa, fino a quando raggiungerà la temperatura di 150°. 
Vi avviso è una cosa lunga, ci vorranno almeno 20 minuti. 
Rimanete sempre nei pressi della pentola, perché il liquido è in continua ebollizione e necessita di sorveglianza. 


Nel frattempo preparate lo stampo: in una teglia stendete uno strato uniforme di zucchero a velo e create delle fossette della dimensione delle caramelle, che vorrete ottenere. 
Una volta che il composto è pronto versatelo (usando magari una caraffa) nei fori che avrete predisposto e fate raffreddare completamente per alcune ore. Rotolate quindi le caramelle nello zucchero e conservatele evitando di ammassarle. Se preferite potete confezionarle singolarmente nel cellophane. 

Io le ho volute conservare nelle ampolline TintaCorda, pensando che potrebbero essere anche un'idea regalo in occasione di un’incontro tra amiche. 
E poi, poiché i pensieri spesso si rincorrono, per queste belle ampolle mi sono venuti in mente anche degli altri utilizzi. 
Avendo una base piatta, riescono a stare in piedi, e si prestano in effetti anche a diverse interpretazioni. Si potrebbe confezionare un piccolo regalo: tisana + filtro per infusione, oppure potrebbero diventare dei contenitori per delle spezie. 
Qui trovate una ricettina per essiccare gli aromi in velocità.


Nella foto sono stati usati:

You Might Also Like

6 colazioni a letto

  1. Ma che belle le caramelle fatte in casa! Mi hai fatto venire voglia ^^

    RispondiElimina
  2. Le memele! E chi ci ha mai pensato a farle a casa?! :D Complimenti! :*

    RispondiElimina
  3. Queste sono le cose che mi fanno impazzire !1 Ma troppo belle queste caramelle !!

    RispondiElimina
  4. ALE, ARIANNA, VALE, GLU.fri grazie mille ragazze.
    Dai, provatene qualche versione diversa e fatemi sapere :-) !

    RispondiElimina
  5. ma che cosa simpatica, mi piace tantissimo

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram