Un salto oltre confine da Igor Peresson all' Etna: una pizzeria con tante sorprese nel forno

martedì, aprile 16, 2013

Ho conosciuto Igor Peresson durante la manifestazione Olio Capitale, tenutasi a Trieste tra il 1-4 marzo scorso.
Igor è un giovane cuoco sloveno, di origine italiana, che mi ha colpito immediatamente: attento alla qualità dei prodotti, ama la territorialità e ricerca quanto più possibile materie prime a km0.
Mi è parso da subito un ragazzo tranquillo, serio, molto professionale.
Il piatto che ha scelto di far assaggiare al Salone è stato un pan brioche con maionese all'arancio e petto d'anatra, affumicato personalmente nel suo ristorante; ho capito in quel momento che dovevo mangiare da lui al più presto.
La logistica era dalla mia: il suo locale, la Picerija Etna, si trova a Divaca, comune a pochi chilometri dal confine di Fernetti, in provincia di Trieste e dista appena 20 minuti dalla mia abitazione.
Finalmente domenica io, mio marito e la Cami abbiamo deciso di pranzare all’Etna.

Peresson ha creato un locale molto particolare che unisce un’ottima cucina ad una pizza stratosferica.
Il luogo è appartato, poco visibile, quei posti in cui difficilmente si arriva per caso.
E' un piccolo locale moderno (45 posti), senza troppi fronzoli, con un servizio estremamente cortese, personale sorridente e presente, ma non per questo pressante.
Molte le pizze presenti a menù, con una sezione dedicata anche a quelle bianche, e come è giusto che sia, un menù più contenuto per il ristorante.
Abbiamo scelto una pizza della casa, l'Etna. Un vulcano farcito con pomodori semi-secchi, prosciutto, ricotta, e mozzarella.
La pizza è decisamente ottima: Peresson utilizza farine macinate a pietra del Molino Quaglia, quindi una garanzia, una buona lievitazione, ingredienti di prima qualità sono tutti elementi che permettono di ottenere un prodotto d'eccellenza.
Io ho ordinato una tartare di manzo, che oltre a soddisfare il palato, è stata presentata in maniera molto gradevole, con cubetti di burro, germogli e sale nero e l'originale accompagnamento di alcuni “grissinoni” appena sfornati.
Ho assaggiato poi un primo piatto di ravioli con ricotta del Carso, crema di olive verdi e limone.
Un bel connubio di sapori, originale al punto giusto.
Non potevamo non testare i dolci della casa: una panna cotta con salsa di fragole, vere, il che non è cosa da poco in un’epoca in cui la maggior parte dei ristoranti cosparge i propri dolci con orridi sciroppi preconfezionati, una crema catalana con mango, molto buona e una cheesecake con base al cioccolato e salsa di passion fruit, molto gradevole.

In sintesi sia che voi scegliate una pizza, sia che preferiate i piatti della cucina,  rimarrete di certo soddisfatti.
I prezzi sono assolutamente abbordabili, tanto per darvi alcuni riferimenti, la pizza della casa viene € 8,00, un primo piatto rimane sui € 7,00 - € 8,00, un dolce € 4,00.
E' possibile scegliere però anche un originale menù degustazione pizza (da prenotare in anticipo) a € 35,00 e due menù gourmet di 5 o 7 portate.

Che dire ? L'Etna è un locale semplice, che riserva grandi sorprese culinarie, un ambiente giovane e divertente - a questo proposito vi lascio qui sotto le foto “goliardiche” che trovate nei bagni ;.) -,  ma al tempo stesso professionale, che credo sia giusto sostenere e cui non si può che augurare un futuro di successo.

 Perdonate la qualità delle foto, ma ho usato il cellulare...

You Might Also Like

2 colazioni a letto

  1. Peccato che sia cosi' lontano da casa mia, perche' mi sarebbe piaciuto sperimentare la sua pizza. Bellissimo il vulcano

    RispondiElimina
  2. Si in effetti non ti rimane proprio comodissimo ;-),ma chissà, magari in occasione di una vacanza....

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram