Agretti

Zuppetta di agretti per scaldarci un po'

mercoledì, maggio 29, 2013


Mai avrei pensato di dirlo, ma di questi tempi una zuppetta è ciò che ci vuole.
Quello di oggi è un passatino, che scalderà una di queste fredde sere di primavera, e in cui gli agretti sprigionano tutto il loro aroma.
Velocissima e super facile da realizzare, è un'alternativa alle solite ricette per godere del delizioso sapore di questi verdi ciuffi.
Se vi va, potete arricchirla alla fine con qualche cucchiaio di panna o, perché no, anche con un uovo barzotto.

Zuppetta di agretti
Ingredienti per 3-4 persone
brodo vegetale 200 ml
agretti 450 gr (tenete qualche ciuffo da parte per la decorazione)
patate 400 gr
latte 500 ml
burro 40 gr
pecorino fresco a lamelle 50 gr

Fate fondere il burro in un tegame, aggiungete le patate pelate e tagliate a cubetti, insaporitele brevemente, unite gli agretti tritati grossolanamente, il latte, il brodo, salate, pepate e cuocete per 15-20 minuti circa, o comunque, fino a quando le patate saranno morbide.
Nel frattempo sbollentate brevemente gli agretti, che userete per la decorazione.
Una volta che le verdure saranno cotte, passatele al minipimer, aggiustate di sale, decorate con i ciuffi di agretti e servite con del pecorino a lamelle.

Colazione - Merenda

Friands ai mirtilli e vaniglia

venerdì, maggio 24, 2013


Solitamente, quando faccio visita a qualcuno, cerco sempre di portare un dolcino "home made".
Questi friands sono perfetti per una visita del pomeriggio, poiché rappresentano l'accompagnamento ideale per un tè.
Dolcetti di origine francese, molto noti in Australia e Nuova Zelanda, i friands sono composti da un mix di farina e farina di mandorle e sono una preparazione che apprezzo particolarmente, perché mi permette di riutilizzare le chiare d'uovo avanzate.
Solitamente congelo gli albumi avanzati e li conservo anche per qualche mese, nell'attesa che si presenti l'occasione di consumarli.
Nella ricetta di oggi i friands sono arricchiti con dei mirtilli essiccati e della vaniglia, morbidi e umidi sono una vera tentazione.

Friands ai mirtilli e vaniglia
Ingredienti per 15 minifriands
(ricetta elaborata dal libro "Weekend Baking" - Sarah Randell)
burro 120 gr
mandorle pelate e tritate 70 gr
zucchero a velo 120 gr
farina 00 100 gr
mirtilli essicanti 120 gr
chiare di uova grandi 4
estratto naturale di vaniglia 1/2 cucchiaino
sale un pizzico

Preriscaldate il forno a 180°
Sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare. Setacciate in una ciotola la farina con lo zucchero a velo,  aggiungete le mandorle tritate, un pizzico di sale, la vaniglia e i mirtilli.
Montate le chiare a neve ben soda e aggiungetene una metà al composto secco cercando di alleggerirlo, versate quindi la metà del burro fuso ormai freddo, continuate con le chiare rimaste facendo attenzione a non sgonfiarle e completate con il burro.
Suddividete il composto nello stampo (io ho utilizzato uno stampo in silicone per minimuffin) e cuocete per circa 20 minuti.
Una volta che i dolcetti avranno raggiunto una bella colorazione, sfornateli e fateli raffreddare completamente prima di servirli o riporli in una scatola per il trasporto.

L'IDEA IN PIU':
Spesso, quando offro un "omaggio commestibile" mi viene chiesta la ricetta e così ho pensato che un ulteriore regalo per la padrona di casa potrebbe essere un mix di composto degli stessi dolcetti che portiamo in dono. In questo modo la padrona di casa avrebbe la possibilità di poter replicare in un secondo momento la preparazione.
Mescolate in una ciotola tutta la componente secca e riponetela in un sacchetto che abbellirete a piacere e sul quale attaccherete la lista degli ingredienti con il procedimento per il realizzo della ricetta. 

{Printable}
fai click sull'etichetta per stampare l'immagine nella dimensione originale 11 cm x 6 cm
*Attenzione queste etichette sono per esclusivo uso personale e non sono utilizzabili a scopo commerciale. 












Nelle foto sono stati usati: 
  • Place Segnaposto 6 segnaposti, foglio di carta perlata da ritagliare e su cui scrivere i nomi degli ospiti e 6 mollettine di legno naturale. Dimensioni: 7.5x5 cm
  • Bottone legno: bottoncino in legno naturale con testo inciso "HandMade with love". Diametro: 2cm - Materiale: Legno


Manifestazioni-Saloni-Eventi

Festival del gelato: a Firenze con Sammontana

giovedì, maggio 23, 2013

Blogger Event Sammontana #Sedicogelato -Festival del Gelato, Firenze

Blogger Event Sammontana #Sedicogelato -Festival del Gelato, Firenze

  1. E' inziato lo scorso 17 maggio e proseguirà fino a domenica 26 il Gelato Festival di Firenze.

    Sammontana è protagonista della manifestazione, che riunisce i migliori gelatieri e le principali realtà del settore, dall’Italia e dall’estero e partecipa con un "Villaggio" ricreato nel cuore della città, in Piazza della Repubblica.
    La nota azienda italiana ha scelto quest'anno di organizzare anche un blogger event: 20 blogger, nel campo del food, travel e lifestyle, sono stati invitati lo scorso weekend con l'obiettivo di raccontare l’esperienza del Festival.


    L'idea era di far partecipare anche chi non poteva essere presente a Firenze, e far sentire la propria voce utilizzando la piattaforma digital Se dico Gelato”, creata da Sammontana nell'ambito di un progetto di storytelling realizzato dall’agenzia Adacto.
    Ecco qui l'evento così come l'abbiamo vissuto, attraverso le foto e i tweet che ci siamo scambiati in quelle giornate.
  2. Con i nostri blogger il #FestivaldelGelato è live! Seguili su Twitter e Instagram con #sedicogelato. Ve li presento! pic.twitter.com/DjLWODZtC1
  3. VENERDI' 17: Mentre al Villaggio Sammontana si accendono i riflettori, i blogger si stanno preparando: io controllo l'attrezzatura, Aurelia di @profumincucina scalda i motori e affonda il cucchiaino in un barattolino di affogato al caffè.
  4. Si accendono le luci sul Villaggio Sammontana by night. Condividete la vostra voglia di gelato con #sedicogelato pic.twitter.com/ztosKW1TrK
  5. Valigia pronta, macchina fotografica e smartphone carichi.Domani alle 5 si parte x Firenze: FestivaldelGelato con @Il_Gelataio #sedicogelato
  6. "@profumincucina: #sedicogelato... mi porto avanti , con il "lavoro" per domani instagram.com/p/ZawvyLMuhW/" Ben detto! ;)
  7. SABATO 18: Finalmente sabato mattina è arrivato e i blogger partono da tutta Italia: direzione Firenze. Mentre  salgo sul treno a Trieste, Ramona di @farinalievitoefantasia è in viaggio verso Napoli.

  8. Al nostro arrivo nel capoluogo toscano, troviamo ad accoglierci anche Leonardo Bagnoli, Ad di Sammontana. Il tempo di un breve briefing, una foto di gruppo e poi via verso Piazza Repubblica, al "Villaggio" Sammontana.
  9. Pronti x la dura giornata. Ci toccherà assaggiare, assaggiare, assaggiare ;-) #sedicogelato instagram.com/p/ZcrIaeOcPO/
  10. Intanto, in Piazza Repubblica lo stand è già nel pieno delle attività: tutti in coda ad assaggiare i gelati Sammontana con tanta curiosità per il gusto ideato in esclusiva per il Festival: gelato ai cantucci variegato al vinsanto . Una bontà!
  11. #sedicogelato gelato ai cantuccini con variegato al vin santo!! Sammontana&laToscana
  12. Apprendo che l’impegno di Sammontana per il territorio continua anche oltre il momento della festa: il ricavato della vendita dei gelati, infatti, sarà devoluto alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

  13. Nel frattempo @il_gelataio esorta i navigatori della rete e gli amanti del gelato ad esprimere che cosa significa per loro gelato.
    Condividendo foto e video utilizzando l’hashtag dedicato #sedicogelato, sia su Twitter sia su Instagram è possibile rivedere i propri contenuti direttamente sul grande wall presente al Villaggio Sammontana, oltre che sul sito e sulla pagina Facebook.
  14. Io e le altre ragazze approfittiamo per fare una visita alle altre piazze della manifestazione e per un breve giro turistico. Il ponte Vecchio c'è, lo giuro!
  15. Tra un tweet e un gelato - quale migliore pubblicità di un Ad che mangia i suoi prodotti? - il pomeriggio volge al termine, e anche la giostra della bellissima piazza di illumina.
  16. E' arrivato il momento di assaggiare i cocktail gelato, e di riposare alcuni minuti, attendendo l'evento della serata: la presentazione del corto di Virgilio Villoresi.
  17. La conferenza stampa inizia alle 22.00. Storia e valori del marchio vengono affidati al cortometraggio realizzato dal giovane artista Virgilio Villoresi, la proiezione sta per iniziare.
  18. «Avevamo già la storia, una storia vera, che son quelle che vuole oggi la gente», M.Mariani, Armando Testa per @Il_Gelataio #sedicogelato
  19. Ieri sera eravamo così, con il naso all'insù per vedere il corto sui 70 anni di storia #Sammontana. #sedicogelato :) pic.twitter.com/uKW7cu3Ge5
  20. Ed eccolo qui il corto. Una di quelle storie belle da sentire e da vedere, fondata su valori importanti come la famiglia, il lavoro, la forza di inseguire i propri sogni, raccontata in maniera creativa e delicata dal giovane videomaker fiorentino. Guardatelo, io ne sono rimasta estasiata !
  21. Le iniziative di Sammontana non finiscono qui; partirà a breve il concorso #LungaVitaAlBarattolino per inventare e scoprire quanti usi creativi può avere il Barattolino Sammontana, una volta finito il gelato.

    In ogni caso, se non lo avete ancora fatto, c'è ancora tutto il weekend per andare in Piazza Repubblica a Firenze e  assaggiare il gusto speciale cantucci e vinsanto di Sammontana ;-)


    Gelato Festival di Firenze
    , dal 17 al 26 maggio 2013

    Dalle 12 alle 24

    Gelato card: 10 € con 5 assaggi + 1 (se si partecipa al concorso).

Did you find this story interesting? Be the first to or comment. (turn this feature off)

Liked!
Click on "Distribute" above for more embed options.

Dimora Storica il Torrione

Pinerolo gourmet -Weekend alla Dimora Storica Il Torrione # 2parte

martedì, maggio 21, 2013


Il week end nel pinerolese, oltre alla sorpresa per Villa Doria, il luogo magnifico che ci ha ospitato ( qui il racconto di quei giorni), ci ha stupito anche dal punto di vista gastronomico.
Immaginavo che il Piemonte potesse offrire molto, ma sono franca, mai avrei pensato che Pinerolo ci  avrebbe riservato delle così piacevoli esperienze culinarie.

Le cucine testate

Pizzeria L'appetito
Una normale pizzeria nel corso principale di Pinerolo. Un servizio forse non rapidisssimo, ma c'è da dire che la presenza in una saletta di una comitiva di 40 adolescenti potrebbe aver rallentato il ritmo. Il personale è molto cortese e devo ammettere che attendere valeva proprio la pena.
Se siete amanti di una pizza sottile e croccante, questo posto fa il caso vostro. 
Scelta ampissima di gusti, per un prodotto molto buono e digeribile. La mia pizza arricchita con fontina e prosciutto crudo era una vera delizia. Solo un forte autocontrollo mi ha impedito di ordinarne un'altra !
Lodevole il fatto di offrire dei dolci fatti in casa, in aggiunta alla solita pasticceria industriale; una piccola selezione di buona qualità.

Pizzeria L'Appetito 
Corso Torino, 48
10064 Pinerolo (TO)
Tel. 0121374113
 



Trattoria Zappatori
Foto Sabrina Lorenzi © CaL
Una vera sorpresa scoprire la presenza a Pinerolo di Christian Milone uno dei "Jeuners Restaurateurs d'Europe"
In un edificio del tardo Settecento, "Zappatori" è una trattoria storica che dal 2006, con l'arrivo del giovane chef,  ha acquistato un taglio nuovo e moderno.
Il ristorante offre due sale: una dedicata ai grandi classici della cucina piemontese rivisitati da Milone, e la Gastronavicella, dove è possibile scegliere tra diversi menù a prezzo fisso, che variano in base al numero delle portate, e che vengono assemblati a "sorpresa" seguendo la fantasia dello chef.
Mi piace l'idea del menù del mercato, offerto a € 30,00, nel quale vengono serviti piatti realizzati con i prodotti stagionali che vengono reperiti quotidianamente. 
Molto carina anche l'idea del menù a pranzo a € 10,00, un modo per poter mangiare bene con un budget molto contenuto.
Personale serio, professionale, un servizio curato, un ambiente accogliente con tante piccole chicche: il benvenuto dello chef - un contenitore insolito a due piani, che nella parte superiore conteneva una crema di patate, olio extravergine d'oliva e limone, e in quella inferiore una misticanza con germogli primaverili - i panini fatti a mano con diverse aromatizzazioni, i grissini fatti in casa e confezionati a piccoli gruppi.
Una buona scelta di piatti, preparati con cura, graditissima la selezioni di pasticceria mignon accompagnata da una tisana a scelta, da poter ordinare a fine pasto. 
Memorabile il "Giro goloso nel nostro Piemonte" ordinato da mio marito: 4 vasetti presentati su un vassoio rialzato con panna cotta, crème caramel, bonèt, un tiramisù rivisitato e a chiusura del sorbetto al moscato.
Per un antipasto, due secondi, due contorni, due dolci, acqua e 1 calice di vino, la spesa si assesta sugli €80,00.

Trattoria Zappatori
Corso Torino
10064 Pinerolo (TO)
Tel. 0121-374158
Fax. 0121- 374158
Chiusura settimanale: domenica



Taverna degli Acaja
Foto Sabrina Lorenzi © CaL
Ristorante veramente grazioso sempre in centro a Pinerolo. 
Un ambiente molto rilassante, quasi zen, curato nei dettagli.  Servizio familiare, ma al tempo stesso molto professionale, una piacevole musica di sottofondo e dei piatti ben fatti permettono di godere appieno del pasto.
Pane e grissini fatti in casa, ingredienti di prima qualità, attenzione alla stagionalità e leggerezza dei piatti caratterizzano il locale; indimenticabili i tajarin fatti a mano, conditi con zafferano, verdure e speck d'anatra affumicata.
Ottimi i dolci e bello il pensiero di offrire una selezioni di mini pasticceria alla fine del pasto.
Per due antipasti, un primo, un secondo, due dolci, un calice di vino e dell'acqua minerale il conto è stato di poco superiore ai € 70,00.

Taverna degli Acaja
Corso Torino, 106
10064 Pinerolo (TO)
Tel e fax 0121.79.47.27 
Chiusura settimanale: domenica e lunedì a mezzogiorno
acaja@tavernadegliacaja.it



Lo shopping gastronomico

Galup
Foto Sabrina Lorenzi © CaL
Pinerolo ospita anche la sede della Galup, nota azienda di pasticceria che nel 1922 inventò il panettone basso con glassa alle nocciole Piemonte.
Memorabile la pubblicità con Macario che diceva: "Galup è la parte alta del panettone "
Un ampio negozio, Le Galuperie, dove è possibile acquistare tutte  le specialità del marchio.
In questo periodo trovate, oltre ad un'ampia scelta di prodotti dolci anche il Panettone, perfetto per chi non riesce a resistergli neppure durante la bella stagione.

Galup
Via Fenestrelle, 32
10064 Pinerolo (TO) 

Tel.0121 322227 Fax. 0121 71334
Aperto dal martedì alla domenica
8,30 - 12,30
15,00 - 19,30



Il Pasticcere
Foto Sabrina Lorenzi © CaL
Il Pasticcere è un laboratorio di pasticceria che si trova nei pressi di Pinerolo. Collocato in mezzo ai campi è noto, oltre che per offrire al consumatore prodotti freschi di giornata, per la Torta Zurigo.
Il Pasticciere ha riscoperto e rilanciato questa torta tipica della tradizione locale creata dal mastro pasticciere Castino, circa un secolo fa, su richiesta della principessa Jolanda di Savoia.
La torta Zurigo è composta da due dischi di frolla al cacao, farciti con crema chantilly, arricchita all'interno con torrone e cioccolato. Il tutto viene ricoperto da scagliette di cioccolato amaro e rifinito una ciliegina conservata sotto alcool e ricoperta di glassa bianca.
Oltre alla torta Zurigo, anche tanta ottima pasticceria secca e mignon, praline, e altri dolci. Al nostro arrivo, domenica, una coda lunga fino al cortile ci ha fatto capire che la qualità dei prodotti offerti non poteva che essere elevata.

Il Pasticcere
Via Saluzzo 239/a Pinerolo
Tel. e fax. 0121.76298
info@tortazurigopinerolo.it

Queste le nostre "scoperte" in campo culinario, che hanno arricchito di esperienze di gusto i due giorni incantevoli passati a Il Torrione. Insomma per chi ama la cucina come me e voi, il weekend perfetto!!

Blog Widget by LinkWithin

Copyright Tutti i Diritti Riservati

Tutti i diritti relativi a Testi, Fotografie, compreso il Codice Sorgente, presenti su questo sito, ove non diversamente indicato, sono Copyright di Sabrina Lorenzi. © 2009-2014 Tutti diritti riservati. L'utilizzo di immagini o testi qui pubblicati è consentito ESCLUSIVAMENTE a seguito di preventiva autorizzazione e SOLO a condizione che ne venga citata chiaramente la FONTE. NON AUTORIZZO la pubblicazione dei testi e delle foto, in quegli spazi della rete, che siano forum o altro, che non consentano il link al contenuto originale, né in alcun modo per scopi commerciali. Questa opera è pubblicata sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001

Like on Facebook

Instagram